CronacaPrimo Piano

Gelarda: a gennaio si rinnova il contratto reset, ma occorre un attenzione maggiore

Gelarda dal primo gennaio si rinnova il contratto reset. Ma più attenzione per questa partecipata

Gelarda: a gennaio si rinnova il contratto reset, ma occorre un attenzione maggiore.

“Dalla capigruppo appena terminata a Palazzo delle aquile è emerso che seppure con l’esercizio provvisorio, si potrà firmare il contratto per la Reset per il 2022 già il primo gennaio – dichiara il capogruppo della Lega a Palazzo delle aquile Igor Gelarda. Da un lato non possiamo che esprimere soddisfazione perché non ci sarà disagio per i lavoratori e per la città. Mentre dall’altro, non è giusto che la Reset venga trattata sempre come l’ultimo chiodo del carro, con i lavoratori che devono vivere la preoccupazione di essere sospesi, come lo sono da decenni, in balia delle bizze di un’amministrazione comunale che non riesce a valorizzarli. Per questa ragione abbiamo proposto che, una volta che avremo il bilancio di previsione, venga portato a 2 anni la durata della parte economica del contratto. La reset sarà uno dei nodi centrali per la prossima amministrazione, sicuramente di centro-destra che governerà questa città, perché così non si può più continuare- continua Gelarda. La partecipata infatti gode di professionalità che sono utili per questa città, ma che non vengono valorizzate ed utilizzate a pieno in una città che ha bisogno di servizi”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button