PoliticaPrimo Piano

Formazione, la Regione revoca l’accreditamento dello Ial Sicilia

La Regione ha revocato allo Ial Sicilia l’accreditamento come ente di formazione. In una nota di Palazzo d’Orleans si legge che “non sono ancora pervenuti i chiarimenti chiesti in merito all’utilizzo dei 22 milioni di euro da parte dell’ente di formazione, destinati al pagamento dei lavoratori”.

È questo il motivo che ha portato la Regione a chiudere i battenti all’ente, ma “i corsi e il personale dello Ial e degli enti Aram, Lumen, Ancol, Aiprig transiteranno al Ciapi immediatamente”. I lavoratori dello Ial Sicilia sono circa 850.

“Quando il Governo della Regione Siciliana chiede come vengano utilizzati i soldi pubblici si pretende una risposta chiara e netta. Lo Ial Sicilia non ha saputo spiegare come abbia utilizzato ben 22 milioni di euro – dichiara Nelli Scilabra -.

Chi non paga i lavoratori e non spiega come utilizza i soldi pubblici, evidentemente non può avere alcun rapporto con l’amministrazione regionale. Probabilmente qualcuno non ha ancora compreso che è cambiato il vento, questo provvedimento chiarirà le idee”.

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button