Prendo quotaPrimo Piano

Fly Sud: tour con ultraleggeri dal centro Italia fino in Sicilia

E’ partito il 22 maggio e si concluderà giorno 30 la prima edizione del Fly Sud, il primo tour annuale di Ultraleggeri che dalla pista del campo volo dell’A.S.M.U. Ultra Volo Molise a Termoli toccherà alcune delle aviosuperfici del sud Italia per poi ripartire dalla Sicilia. Termoli è stata scelta in quanto per tutti gli aviatori è la porta d’ingresso per il Sud Italia.

Veduta di Termoli

Tale evento aeronautico rientra nel progetto FlytoItaly che si prefigge la promozione dell’avioturismo, delle strutture, delle imprese aeronautiche e anche la promozione e divulgazione della cultura aeronautica, in particolare al sud della penisola ed è organizzato da “Piloti di Classe”, una libera e spontanea aggregazione di piloti provenienti da associazioni sportive e non.

Gruppo Piloti di Classe

Piloti di classe non fa parte e non può essere riconducibile ad alcun aereoclub o associazione volo, ma è un gruppo di volo unico e originale, una passione e scelta di vita, che volando in giro per l’Italia va alla scoperta delle sue bellezze e delle tradizioni enogastronomiche valorizzando le economie locali. Basandosi esclusivamente sul libero e gratuito volontariato organizza eventi e ritrovi, offre servizi e informazioni utili a tutti gli amanti del volo. Lo scopo è quello di creare sinergie fra campi di volo, aviosuperfici e aeroporti; coinvolgere nel nostro fine aziende del settore, enti e riviste specializzate, dare risalto oltre a unire tutti quei piloti che amano il volo e…la buona tavola in compagnia.

Uno degli organizzatori è l’instancabile Silvano Teodorani. A questa prima edizione di Fly Sud hanno partecipato 14 Ultraleggeri, quattro provenienti dalla Francia e i restanti 10 dal nord Italia. Dopo Termoli gli equipaggi sono scesi in Puglia per atterrare a Castel del Monte nella Tenuta Tannoja per il pernotto. La giornata successiva è stata la volta dello “sbarco” in Sicilia per andare a trovare gli amici calatini della Triavio srl, la società di gestione dell’Aviosuperficie di Calatabiano.

Sorvolo sulle Eolie Foto di Silvano Teodorani

Il trasferimento dalla Puglia alla Sicilia ha visto alcuni equipaggi proseguire via Maratea altri sul mare per sorvolare Stromboli e le Eolie e altri ancora lungo costa fino allo Stretto per poi scendere fino a Calatabiano. Triavio è il gestore dell’airfield di Calatabiano. Porta della Sicilia e dell’Europa. L’airfield di Calatabiano è al confine tre le province di Catania e Messina. Da questo importante crocevia è possibile, in pochi minuti di volo, raggiungere la sommità dell’Etna e la costa catanese e quella messinese e godere di panorami mozzafiato tipici della splendida Sicilia.

Campo volo Termoli Foto Termoli on line

Per la sua strategica posizione, e per essere il primo punto d’approdo per chi viene da Nord ed è diretto verso il bacino del Mediterraneo e successivamente verso il continente africano, l’airfield di Calatabiano è considerato dal mondo aeronautico da diporto sportivo: porta della Sicilia e dell’Europa. La sosta a Calatabiano ha visto gli equipaggi recarsi per un tour delle meraviglie siciliane: Taormina, l’Etna, la Valle dei Templi e l’Avio Club di Siracusa.

Aviosuperficie-Calatabiano

L’aviosuperficie di Calatabiano, sarà sempre una tappa fondamentale per gli eventi che “Piloti di Classe andrà ad organizzare, ma sicuramente in ottica futura, un punto di approdo basilare per lo sviluppo dell’avioturismo a livello nazionale e soprattutto europeo sicuramente incoraggiato dalla proposta di legge ora calenderizzata al Senato sul riordino del VDS (volo da diporto o sportivo)  e Avioturismo. Il giovedì si decollerà per raggiungere la splendida Calabria con i luoghi storici calabresi per poi visitare l’incantevole città dei sassi, Matera in Basilicata ove avrà termine il primo Fly Sud, che si ripeterà ogni anno nel mese di maggio.

Fabio Gigante

 

 

Articoli Correlati

Un commento

  1. ew131 camionista molesto, passeggi stalkers e parolacce in ciaca giacy bocca di fogna e simule luride simulano reato in strada ha detto:

    io sono testimone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com