Televisione

Finalissima di “The Voice of Italy”: vince Suor Cristina

Ieri giovedì 5 giugno 2014, è  stato decretato il vincitore della seconda edizione di “The Voice”. A conquistare il titolo di miglior voce italiana è stata Suor Cristina Scuccia da Comiso, provincia di Ragusa.

Qualcuno ha detto:  “Ha vinto la suora, ha vinto la raccomandata dal Vaticano”. In realtà a far breccia negli italiani sono state da un lato la voce, la professionalità e il portamento  di una donna che ha dimostrato grande talento; dall’altro  la serietà e la determinazione di una suora  che  ha vissuto una delle esperienze più strane della sua vita, con l’obiettivo di diffondere un messaggio: «Il messaggio che volevo portare è stato accolto alla grande ma questa non è opera mia, ma di qualcuno che sta lassù. Ho preferito vivere l’incoscienza rispetto a tutto questo perchè voglio conservare le motivazioni per le quali ero venuta qui, per seguire il Papa quando ci dice di non chiuderci in una Chiesa ma di andare fuori», queste le parole di Suor Cristina.

A contendersi con Cristina Scuccia la vittoria, le voci che si sono fatte strada, puntata dopo puntata, nei team di Noemi, Raffaella Carrà e Piero Pelù, rispettivamente la pugliese di Casarano Giorgia Pino, il fiorentino Tommaso Pini, arrivato terzo e Giacomo Voli di Correggio, arrivato secondo.

La finalissima si apre con l’ingresso in studio del conduttore  Federico Russo che spiega le regole del gioco: ad eleggere il vincitore sarà il televoto e  i risultati di questa votazione saranno poi sommati ai risultati delle votazioni settimanali aperte al termine della semifinale di mercoledì scorso. Un’ emozionatissima Suor Cristina entra in scena al seguito di J-Ax e con lei gli altri tre finalisti accompagnati dai rispettivi coach.

La sfida consiste in più esibizioni canore, singoli, duetti e inediti. Ad aprire le danze è Giorgia Pino con il brano  “I try” di Macy Gray, segue Tommaso Pini che, con “Smooth Criminal” di Michael Jackson, si guadagna tutta l’ammirazione di J-Ax che sottolinea: “Sono un grande fan della tua ironia, del tuo modo di stare sul palco e soprattutto dei tuoi occhi, abbiamo gli stessi occhi”.

E’ il turno della ragusana Cristina Scuccia che, sostenuta e incoraggiata dalla “curva Sister Act”, interpreta l’emozionante “Beautiful that way” di Noa dalla colonna sonora de “La vita è bella”. Infine l’atmosfera in studio si fa rock-metal, con l’ingresso di Giacomo Voli che si cimenta in  “Nessun dorma” dalla Turandot di Puccini, cantata in chiave rock.

Parte la fase dei duetti con i rispettivi  coach che per la prima volta sono l’uno contro l’altro. Giorgia e Noemi scelgono “Ain’t no mountain high enough” di Marvin Gaye; Raffaella Carrà e Tommaso Pini propongono “It’s raining men” di The Weather Girls;  Suor Cristina e J-Ax  interpretano “Gli anni” degli 883; infine Giacomo Voli e  Piero Pelù accendono il pubblico con “Starway to heaven” dei Led Zeppelin.

Giunto il momento degli inediti, Suor Cristina con  “Lungo la riva” scritto da Neffa, dà mostra di tutte le sue potenzialità, convincendo sempre di più il pubblico sovrano e ottenendo un applauso dalla Carrà che afferma: “Suor Cristina ha due vocazioni: una per il velo, una per lo spettacolo. E’ nata per stare sul palcoscenico”. Dopo il primo e il secondo verdetto, con i quali si infrange  il sogno dei concorrenti Giorgia Pino e Tommaso Pini, ecco quello finale: la migliore “Voice of Italy” è Suor Cristina, che festeggia il trionfo recitando il “Padre Nostro”.

Per la vincitrice del talent show  il futuro promette bene, da questo momento in poi potrebbe avere  tante occasioni per intraprendere una carriera discografica; ma la religiosa sembra aver già deciso le sorti del suo destino: ha garantito che mai rinuncerebbe all’amore più grande della sua vita per realizzare un disco e ha affermato di essere pronta a tornare negli «oratori, a cantare con i bambini e nelle scuole» qualora glielo chiedessero.

Paola Siciliano

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: