Politica

Figuccia: “Manifestazioni per il Natale, dieci a Orlando, bocciato Giambrone”

Angelo Figuccia. Foto Internet

“Sono davvero parecchie le sorprese che vengono fuori scorrendo l’elenco delle manifestazioni artistiche natalizie e di fine anno finanziate dall’Amministrazione Comunale”. Lo dichiara Angelo Figuccia, capogruppo del Partito dei Siciliani-MPA a Sala delle Lapidi, che aggiunge: “Il sindaco Orlando merita un dieci per aver saputo portare a Palermo, gratuitamente, l’albero di Natale sistemato a Piazza Politeama e che gli è stato regalato da alcuni suoi amici che vivono nella Carnia, in Friuli.

Ma l’assessore Giambrone merita la bocciatura per aver finanziato progetti troppo costosi, a cominciare dai 24 mila euro che incasserà l’associazione “Scenari”, somma certamente spropositata per le otto biciclette, i quattro fili elettrici qualche lampadina che potrà essere accesa dai palermitani pedalando sulle bici”.

“Ma c’è di più: i nove mila euro per la tombola siciliana che sarà organizzata dall’associazione “Scena dinamica”, i 18 mila euro all’associazione “Amici dei Musei Siciliani” per alcune manifestazioni in case storiche palermitane. E come saranno spesi i 20 mila euro che sono stati assegnati all’associazione “Parco Villa Pantelleria” e i 15 mila euro che saranno spesi da “La compagnia che prese fuoco”? Qui, a prendere fuoco, sono sicuramente i soldi dei contribuenti palermitani, costretti, in tempi di profonda crisi economica, a vedere spendere e spandere centinaia di migliaia di euro per manifestazioni scelte da un direttore artistico, Sandro Tranchina, che non sappiamo ancora quanto incasserà e da una fantomatica commissione che si è riunita ai Cantieri Culturali della Zisa, esautorando i funzionari e i dirigenti dell’assessorato comunale alla Cultura di palazzo Ziino”.

“Con un’interrogazione consiliare – conclude Figuccia – chiederò al sindaco perché sono stati accolti soltanto 61 progetti su 300 presentati. E perché sono state escluse associazioni che da anni operano nel mondo del volontariato e della cultura e che hanno presentato progetti validi come e più di quelli accolti. Siamo sul solco della peggiore sindacatura di Cammarata. Spero che Orlando si accorga di quello che ha fatto il suo assessore e che vi ponga rimedio. Sicuramente, questi soldi potevano essere spesi meglio magari regalando panettoni e beni alimentari a chi ne ha più bisogno. E il loro numero cresce ogni giorno di più”.

Comunicato Stampa

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button