Arte e CulturaPrimo Piano

“Feel It”, l’arte in mostra alla Biblioteca Comunale di Palermo

Il 25 ottobre 2013 alle ore 17:30 verrà inaugurata l’installazione artistica denominata Path of Diversity presso l’atrio della Biblioteca Comunale di Casa Professa. L’installazione è stata realizzata dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Palermo, supervisionati dalla prof.ssa Nelida Amada Mendoza.

La Path of Diversity, realizzata all’interno del progetto Feel it! Feel the difference finanziato dal programma europeo European Integration Fund, valorizza gli aspetti positivi delle migrazioni e l’importanza della diversità culturale come ricchezza per un Europa multiculturale focalizzando l’attenzione sui 5 sensi.

Le attività del progetto sono coordinate a livello locale dal CESIE Centro Studi ed Iniziative Europeo e saranno realizzate contemporaneamente in 6 città europee: Innsbruck, Leicester, Madrid, Palermo, Stoccarda e Vilnius.

L’installazione resterà aperta al pubblico fino al 31 ottobre, dopo cui verrà ospitata all’interno di quattro scuole superiori della città: il Liceo Classico Statale Vittorio Emanuele II, l’Istituto Magistrale Regina Margherita, il Liceo Scientifico Statale Benedetto Croce e l’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica Gioeni Trabia.

All’interno delle scuole gli studenti avranno la possibilità di visitare la Path of Diversity e di essere coinvolti nelle attività educative e creative della School Project Week sulle tematiche del progetto. Il progetto terminerà nel mese di gennaio 2014 con un evento internazionale che si terrà a Madrid, dove ogni paese partner sarà presente con una station della Path of Diversity realizzata dagli studenti.

Le scuole o associazioni interessate a ospitare presso le proprie sedi la Path of Diversity o a ricevere maggiori informazioni sulle attività potranno contattare Tiziana Giordano scrivendo a tiziana.giordano@cesie.org

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button