Arte e CulturaPrimo Piano

FEDE E LEGALITÀ AL CONVEGNO DEL PARLAMENTO DELLA LEGALITÀ, CON LA RELIQUIA DI PADRE PIO

Galleria foto

FEDE E LEGALITÀ AL CONVEGNO DEL PARLAMENTO DELLA LEGALITÀ, CON LA RELIQUIA DI PADRE PIO.

 

Dire che è stato semplicemente un convegno riuscito a meravigliosamente incisivo nelle coscienze dei presenti e’ riduttivo. È stato e rimarrà unico nella storia.

 

 

Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco rispettivamente presidente e vice presidente possono dirti contenti e come ha detto più volte mons Michele Pennisi Arcivescovo di Monreale e guida spirituale del Parlamento della legalità internazionale i due sono “autentici missionari” di un vangelo ché si fa sempre più inno alla vita.

 

Tante le personalità intervenute come pure la “signora della PACE” nei panni di Mariagabriella Diecidue nella presenza del procuratore capo della procura di Vibo Valenza Camillo Falvo del componente del Consiglio Superiore della Magistratura Fausto Gigliotti dell’avvocato cassazionista Maurizio Branchicella di Mons Franco Moscone Arcivescovo di Manfredonia Vieste San Giovanni Rotondo che ha portato al convegno dal Santuario di questa località la reliquia di Padre Pio.

“Si tratta del panno che Padre Pio metteva sul costato quando sanguinava-dice l’arcivescovo- e oggi qui ci invita a pensare alle tante ferite ché sanguinano dal cuore dell’uomo: odio solitudine violenza distruzione del creato” Dinnanzi alla reliquia di Padre Pio la platea silenziosa e raccolta ha pregato trasformando una convocazione convegnisti a in un autentico luogo di raccoglimento e preghiera. Anche la Corale Pontis Mariae diretta dal maestro Tony Caronna ha dato il suo contributo con un concerto polifonico in onore del Santo. Un V Convegno che rimarrà nel cuore di tanti. Parole di te stima verso Mons Michele Pennisi per essere guida e padre in casa parlamento della legalità internazionale. Tutto i convegnisti potevano aspettarsi ma “la presenza della reliquia di Padre Pio- hanno sottolineato Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco- è un dono dall’alto.

 

Ha aperto e chiuso i lavori la Fanfara dei Bersaglieri del 6 reggimento Fanteria Brigata di Trapani

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button