Primo PianoTop News Italpress

Fatturato in crescita per Ferrero Commerciale Italia a 1,64 mld

ALBA (CUNEO) (ITALPRESS) – Ferrero S.p.A. e le quattro società controllate in Italia hanno garantito difesa e stabilità del livello occupazionale, in virtù della priorità data alle risorse umane e ai valori della Responsabilità Sociale d’Impresa che caratterizzano ed ispirano la cultura del Gruppo. Sul fronte del lavoro, in particolare, l’organico medio dell’esercizio 2021-2022, aggregando il dato della Ferrero S.p.A. e quello delle quattro Società controllate, risulta pari a 6.692 unità, in incremento rispetto all’esercizio precedente di 224 unità. L’organico puntuale al 31 agosto 2022 risulta pari a 7.533 unità. E’ quanto si legge in una nota dell’azienda.
Nonostante le incertezze causate dal contesto sanitario, Ferrero ha confermato il suo impegno verso la comunità e il territorio di appartenenza tramite le attività della Fondazione Ferrero di Alba, promuovendo molteplici iniziative nel campo sociale, culturale ed umanitario. E’ stato ulteriormente sostenuto il programma “Kinder Joy of moving”, dedicato alla diffusione della pratica dell’attività sportiva tra i più giovani.
Ferrero Commerciale Italia – attiva nell’ambito della distribuzione e della vendita di prodotti dolciari e affini sul mercato italiano, nonchè della gestione delle attività di marketing, ricerche di mercato ed assistenza clienti – ha registrato una crescita delle vendite sul mercato nazionale del 6,6% a valore, con un fatturato al 31 agosto ’22 di 1.646,5 milioni di euro (1.544,2 al 31 agosto 2021) e un utile di esercizio di 32,6 milioni di euro (36,5 al 31 agosto 2021). La performance delle vendite (sell-out) sul mercato nazionale (distribuzione moderna, negozi tradizionali e discount) dell’insieme dei prodotti Ferrero è stata caratterizzata da una rilevante crescita sia a valore che a volume. “Questo risultato – si legge – è stato favorito dall’allentamento delle restrizioni alla mobilità successivo all’epidemia di Covid, da un’estate particolarmente calda che ha sostenuto le vendite di Estathè e Gelati e, soprattutto, dal contributo fondamentale dell’innovazione con il lancio delle tavolette e l’allargamento della gamma dei gelati, dei prodotti da forno e dei prodotti del segmento “chocolate confectionary” venduti nell’ambito delle ricorrenze”.
Ferrero Industriale Italia S.r.l. – attiva nella lavorazione e trasformazione di materie prime in prodotti finiti nonchè nella gestione dei rapporti con i terzisti e dei controlli inerenti la qualità attraverso i quattro stabilimenti di Alba, Pozzuolo Martesana, Balvano e Sant’Angelo dei Lombardi – ha realizzato un fatturato al 31 agosto pari a 748,3 milioni di euro (+11,7% rispetto all’anno precedente) ed un utile di 67,3 milioni di euro, in aumento del 39,4% rispetto al precedente esercizio. In materia di investimenti produttivi, l’Azienda ha confermato il proprio impegno nel contesto italiano investendo nell’esercizio tramite Ferrero Industriale Italia 142 milioni di euro in beni materiali. Negli ultimi 10 anni di attività e nel solo perimetro nazionale gli investimenti industriali realizzati dal Gruppo Ferrero sul territorio hanno superato 1,3 miliardi di euro.
Ferrero Management Services Italia, attiva nell’ambito dei servizi di natura amministrativa, di finanza e controllo, legali e di gestione del personale al 31 agosto 2022 ha realizzato un fatturato pari a 68,2 milioni di euro (+7.9% rispetto al 31 agosto 2021) e un utile dell’esercizio di 3,3 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto al precedente esercizio.
Ferrero Technical Services S.r.l., attiva nell’ambito dello svolgimento di attività di natura tecnica ed informatica, nella fornitura di servizi di ingegneria, di sviluppo grafico del packaging, di organizzazione e coordinamento dei processi documentali e di sviluppo dei sistemi di produzione al 31 agosto 2022 ha realizzato un fatturato pari a 193,2 milioni di euro ed un utile dell’esercizio di 14,2 milioni di euro, in leggera crescita rispetto allo scorso esercizio.
Ferrero S.p.A. Holding delle attività italiane, ha generato un utile d’esercizio di 160,5 milioni di euro (102 milioni di euro ad agosto 2021). Tale risultato è determinato da un sensibile incremento sia dei ricavi netti, pari a198,3 milioni di euro, in aumento di 21,6 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente, che dei proventi finanziari.
Ferrero S.p.A. ha infine nominato il Consiglio di Amministrazione. Bartolomeo Salomone viene confermato presidente e il CdA, oltre a Salomone, risulta così composto: Alessandro d’Este, Gian Mauro Perrone, Bruno Ferroni, Massimo Micieli e Gian Luca Bassi.

– foto ufficio stampa Ferrero –
(ITALPRESS).

Articoli Correlati

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com