Cronaca

Emergenza rifiuti a Palermo, Orlando in procura

Stamattina il sindaco di Palermo Leoluca Orlando si è recato al Palazzo di Giustizia dal Procuratore aggiunto Dino Petralia e dal pm Anna Battaglia, nell’ambito dell’inchiesta aperta in seguito all’emergenza rifiuti in città. Omissioni, truffe, assenteismo e inquinamento ambientale. Sono queste le accuse nei confronti dei dipendenti della Rap, la società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti e che ha preso il posto dell’Amia.

Il fascicolo è al momento contro ignoti. Nei giorni scorsi il sindaco aveva annunciato di volere presentare un esposto sui disservizi legati alla raccolta dei rifiuti da parte della Rap. Impressionanti i numeri relativi alle assenze dal lavoro dei dipendenti, durante le feste natalizie, forniti dal sindaco.

“Ho fatto un quadro complessivo della situazione – ha detto Orlando – e ho presentato ai magistrati una relazione. La Rap accerterà le eventuali responsabilità amministrative e disciplinari, la magistratura quelle penali. Le assenze? Sono percentuali impressionanti”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com