PoliticaPrimo Piano

Elezioni a Tortorici. Carmelo Raffa: “Spero che i tortoriciani eleggano Sindaco Maurilio Foti

Ci spero e con tutto il cuore! Non solo per l’amicizia che mi lega a Maurilio ma principalmente perché constato il forte attaccamento suo nei confronti del centro glorioso dei nebrodi e di quelli che lo abitano.

Dopo l’ingiusto commissariamento per mafia occorre dare una svolta alla comunità oricense e per fare ciò non servono parole e sempre più parole ma fatti concreti in una situazione catastrofica in cui versa il Comune.

Maurilio ha dimostrato di non essere attaccato alla poltrona tant’è che aveva cercato altre Personalità, promettendo loro il proprio appoggio non solo elettorale ma durante tutta la fase quinquennale amministrativa.

Anch’io sono stato interpellato ma con profondo dispiacere ho dovuto dire di no perché impegnato nel sindacato e residente a Palermo.

Ma Tortorici, mio paese nativo, lo porto sempre nel cuore e mi dispiace che Carmelo Rizzo non abbia rinnovato la proposta di Sindacatura al professionista del luogo Antonio PaternitiMastrazzo, persona di alta capacità che si era sacrificata già alle elezioni precedenti e questa volta avrebbe stravinto le elezioni. L’egoismo spesso porta a perdere e forse Rizzo preferisce andare all’opposizione.

L’altra lista capeggiata dal candidato Sindaco Franco Franchina si è presentata all’elettorato forse ipotizzando che non ci sarebbe stato in campo Maurilio Foti. I candidati della lista “Liberiamo Acqua Sollazzo” si pongono tanti obiettivi tra i quali quello più importante è quello di ridare ai cittadini l’acqua del Sollazzo stornata recentemente verso altri Comuni e in questo modo facendo soffrire i tortoriciani che rimangono decine di ore al giorno senz’acqua.

DAL SITO DEL COMUNE DI TORTORICI:

FOTI MAURILIO (Candidato Sindaco) LISTA: TORTORICI TERZO MILLENNIO

Assessori designati

1. CALA’ SCARCIONE Sebastiano – nato a Tortorici il 18/07/1973;
2. ARMELI MOCCIA Calogero – nato a Tortorici il 04/08/1965;

Programma amministrativo

INTRODUZIONE AL PROGRAMMA

La nostra comunità sta attraversando un periodo molto difficile dal punto di vista amministrativo che nasce dalla dichiarazione di dissesto votata dal consiglio comunale in data 07/10/2016. Ciò ha comportato una serie di eventi negativi per i cittadini, per le attività commerciali, artigianali e per le imprese, con aumento delle tasse diminuzione dei servizi e notevole riduzione dei crediti vantati dalle imprese, dai professionisti, dagli artigiani e dai cittadini.

Nel 2022 i commissari liquidatori del dissesto insediati da oltre 4 anni hanno dichiarato un ulteriore dissesto che è una conseguenza del precedente default.

La grave crisi economica ed energetica che stiamo attraversando sembra non trovare soluzione, rendendo ancora più difficile il rilancio della nostra comunità.

Un solo percorso virtuoso e parsimonioso può risollevare il bilancio comunale contribuendo alla diminuzione delle tasse a favore dei cittadini di Tortorici ad oggi vessati.

Ciò sarà fattibile solo ed esclusivamente attraverso la ricerca dei fondi messi a disposizione dalla comunità europea, dallo stato anche tramite il PNRR e tramite la regione siciliana con fondi dedicati alle amministrazioni comunali in dissesto finanziario.

La lista “Tortorici Terzo Millennio” intende fare propria l’esigenza di rinnovamento della citta di Tortorici, così da voltare pagina al disagio sociale che l’intera comunità sta vivendo in questo frangente.

LEGALITÀ, TRASPARENZA E CORRETTEZZA AMMINISTRATIVA

Orientare la propria azione alla sempre maggior trasparenza amministrativa;
Incentivare e promuovere, il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini all’attività amministrativa;
Favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche;
Promozione del referendum consultivo per questioni che investono la collettività dei cittadini.

POLITICHE SOCIALI E ASSOCIAZIONISMO

Promuovere l’opportunità per studenti e giovani di seguire un percorso formativo presso l’ente comunale attraverso lo strumento dello stage, offrendo la possibilità a giovani, studenti e laureandi, di conoscere il mondo del lavoro all’interno della Pubblica Amministrazione;
Sostegno alle associazioni culturali del territorio e stretta collaborazione con l’amministrazione comunale al fine di realizzare progetti e organizzazione di eventi, demandando ad esse, anche specifiche iniziative (convegni, mostre, fiere, etc..);
Promuovere l’assistenza domiciliare per chi ha disagi sanitari o prestando maggiore attenzione alle problematiche degli anziani, al fenomeno dell’isolamento e dell’indigenza economica;
Istituzione delle Consulte di Borgata quali luoghi di incontro partecipato dei cittadini in cui gli stessi possono presentare o proporre progetti, avanzare suggerimenti e istanze;
Coinvolgimento dei giovani alla politica comunale e sostegno ai progetti innovativi in materia di politiche giovanili;
Promuovere la creazione di un’associazione territoriale locale di volontariato (c.d. comunità solidale) con la partecipazione dei sindaci o loro delegati per condividere servizi, strutture o altro a livello intercomunale, per dare più servizi ai cittadini appartenenti alla comunità solidale;
Potenziamento della medicina territoriale (PTE – Guardia medica e specialistica ambulatoriale).

VIABILITA’ LAVORI PUBBLICI E URBANISTICA

Manutenzione ordinaria e straordinaria della sede viaria comunale;
Programmazione di opere e interventi capaci di mettere in sicurezza l’approvvigionamento idrico;
Sviluppare e rafforzare la sinergia con la Citta’ Metropolitana di Messina e i comuni confinanti al fine di una migliore efficienza delle arterie stradali di collegamento tra gli stessi;
Riqualificazione del centro e delle borgate coinvolgendo i cittadini nella individuazione delle priorità;
Ristrutturazione programmata di tutti gli edifici di proprietà comunali;
Miglioramento dell’area giochi presente nella villa comunale;
Decongestionare la via Garibaldi realizzando una viabilità alternativa;
Eliminazione/riduzione IMU e di tutte le tasse comunali possibili a chi ristruttura o restaura le case nel centro storico o nelle borgate storiche. Bisogna premiare chi rimane o spende nel Comune;
Valutare altra collocazione del mercato settimanale.

ENERGIE ALTERNATIVE E COMUNITÀ ENERGETICA

Attuazione politiche di sostenibilità energetica per le strutture pubbliche;
Impegno nel favorire la diffusione delle energie verdi e sostenibili, (dai pannelli fotovoltaici al mini idrico, eolico ecc.), creando sistemi virtuosi di produzione, autoconsumo e condivisione dell’energia tramite le comunità energetiche rinnovabili (agricole, artigianali, miste ecc.).;
Adeguamento degli edifici comunali allo sviluppo delle energie alternative per l’efficentamento energetico;
Potenziamento dell’illuminazione pubblica esistente e riconversione dei vecchi impianti d’illuminazione con nuovi impianti a risparmio energetico;

AMBIENTE E CULTURA, SPORT E TURISMO

Iniziative di promozione turistica del territorio attraverso la valorizzazione delle tipicità e dei prodotti del nostro territorio;
Promozione del turismo ambientale attraverso la creazione di percorsi turistici a contatto con la natura;
Creazione di itinerari guidati al fine di far conoscere le bellezze architettoniche e naturalistiche del nostro territorio, chiese, lago Trearie, lago Pisciotto, riserva naturale integrale Vallone Calagna, ecc.
Realizzazione della “Via dei Mulini ad acqua”, percorso tra gli antichi mulini ad acqua e riqualificazione delle aree interessate;
Rigenerazione ambientale e turistica del bacino idrografico del Torrente Grande, Capo D’oro Bunneri e Calagni attraverso il “Contratto di fiume”.
Reintroduzione della mensa scolastica;
Rendere fruibili  e potenziare le strutture sportive di proprietà comunale;
Favorire la collaborazione delle associazioni sportive presenti nel territorio a sostegno di iniziative locali;
Organizzare e promuovere attività culturali, come concerti, mostre e spettacoli in sinergia con l’associazionismo locale;
Riqualificazione e valorizzazioni dei numerosi sentieri ex mulattiere e regie trazzere presenti sul territorio per incrementare il turismo sportivo-naturalistico di trekking, mountain biche, cavallo, etc;
Favorire lo sviluppo delle attività produttive e commerciali anche mediante la valorizzazione delle arti e dei mestieri, puntando sulle risorse del territorio;
Completamento e potenziamento dell’attuale biblioteca comunale (da poco riaperta), acquisizione di nuovi volumi e creazione di una commissione.

 

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com