Economia e Lavoro

Ecobonus, Vicari: “Grande soddisfazione per voto unanime”

Parlamento (foto internet)

“Il Senato ha convertito in legge un provvedimento di grande importanza, che sicuramente produrrà effetti positivi sull’economia, oltre a creare le condizioni per migliorare il nostro patrimonio edilizio. E ciò è avvenuto grazie ad un voto unanime, come quello della Camera di qualche giorno fa, che è motivo di grande soddisfazione, a conferma di quanto positivo sia stato il lavoro svolto dal Governo e dal Parlamento”. Lo ha dichiarato la senatrice Simona Vicari, sottosegretario allo Sviluppo Economico, a commento del voto dell’Aula del Senato che ieri ha approvato in via definitiva il decreto legge sull’efficienza energetica.

“L’efficienza energetica è una grande occasione che il nostro Paese non poteva e non può farsi sfuggire, alla luce in particolare della scadenza del 2020, data che segnerà il passaggio all’edilizia a bassissimi consumi. Attraverso questo provvedimento i cittadini potranno fino al 31 dicembre 2013 godere di un nuovo regime di detrazioni fiscali, fissato al 65 per cento, per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica, e di detrazioni Irpef del 50 per cento per un massimo di 96mila euro di spese di ristrutturazione edilizia”.

“Inoltre è stata introdotta una detrazione del 50 per cento per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, per un importo massimo complessivo non superiore ai 10mila euro. Questo consentirà alle famiglie di programmare i propri investimenti per ristrutturazioni edilizie e rinnovamento di elettrodomestici e mobili nel solco di una maggiore efficienza energetica. E dal governo c’è l’impegno per rendere questi incentivi stabili, almeno fino al 2020, permettendo che in maniera costante e continua i cittadini possano usufruire di queste agevolazioni. Incentivi che produrranno a sua volta effetti positivi anche per le nostre imprese, innescando meccanismi virtuosi in una fase economica difficile. E’ la conferma del buon lavoro svolto da questo governo, chiamato a fronteggiare la crisi e riportare l’Italia fuori dalla tempesta”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button