Prendo quotaPrimo Piano

easyJet invita i bambini a progettare un aereo a zero emissioni

La compagnia aerea ha una tradizione ormai consolidata nel coinvolgere i più piccoli con l’obbiettivo di diffondere il fascino e la cultura del volo.

Nel Regno Unito, la compagnia aerea ha stretto una partnership con Airbus, la start-up tecnologica a emissioni zero Wright Electric e il designer Frank Stephenson, noto per il suo recente lavoro sui progetti di taxi volanti elettrici, per lanciare il concorso Aircraft of the Future, aperto ai bambini di 7-16 anni.

easyjet piloti e bambini

Il concorso invita i bambini delle scuole di tutto il Regno Unito, a far progettare un aereo passeggeri a zero emissioni, stimolando le loro menti e la loro fantasia, nonché ispirarle a diventare parte della rivoluzione dei viaggi aerei futuri. Il concorso è stato lanciato giusto in tempo per il semestre nel Regno Unito. Le famiglie che volano con easyJet durante le vacanze sono incoraggiate a preparare i loro portacolori, in modo che i bambini possano trarre ispirazione dal loro volo per il loro design ed aiutare i genitori a tenerli occupati a bordo.

easyJet a Punta Raisi Foto Fabio Gigante

Tutti i progetti saranno giudicati da una giuria che rappresenta esperti di livello mondiale in materia di volo, sostenibilità, design e tecnologia a emissioni zero: il primo ufficiale di Easyet, Debbie Thomas, che è anche un ingegnere e aeromodellista di velivoli a emissioni zero; , sarà affiancato nel panel dal direttore della sostenibilità di easyJet Jane Ashton; Glenn Llewellyn di Airbus, che è attualmente alla guida del programma di aeromobili a emissioni zero; Jeff Engler, CEO di Wright Electric che sta sviluppando un aereo a corto raggio a zero emissioni; e il famoso designer di trasporti automobilistici Frank Stephenson, meglio conosciuto per i suoi progetti di auto per MINI e Fiat per la 500, nonché per il recente lavoro innovativo nella progettazione di veicoli volanti elettrici.

Il primo Ufficiale di easyJet Debbie Thomas

Il Primo Ufficiale di easyJet, Debbie Thomas, ha dichiarato: “In easyJet siamo molto chiari sull’imperativo di ridurre la CO2 e di stimolare tecnologie radicali, e il volo a emissioni zero è la nostra destinazione finale. Sappiamo che l’ambiente è importante per tutti i nostri clienti, compresi i nostri passeggeri più giovani, quindi siamo davvero entusiasti di lanciare il nostro concorso Aircraft of the Future per coinvolgere le nuove generazioni nelle entusiasmanti possibilità della nuova tecnologia a emissioni zero per i viaggi aerei e ispirarli diventare designer e ingegneri del futuro, che svolgeranno un ruolo fondamentale nel futuro del settore”.

Frank Stephenson – Automotive Transportation Designer

Frank Stephenson, designer, ha dichiarato: “Il design ha il potere di migliorare il mondo ed è importante permettere ai futuri custodi del pianeta di dire la loro. È un onore essere coinvolti nella competizione di progettazione di aeromobili di easyJet mentre cerchiamo di ispirare i progettisti del futuro a partecipare allo sviluppo di aerei a emissioni zero. Non vedo l’ora di vedere quali progetti incredibili verranno fuori.”

Fabio Gigante

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button