E’ una palermitana la vincitrice di Starting Grant 2019

Federica Vernuccio si è classificata settima su 38 progetti finanziati

Palermo – Federica Vernuccio, giovane medico radiologo presso U.O.C. di Diagnostica per Immagini diretta dal Prof. Massimo Midiri è la vincitrice di Starting Grant, la Ricerca Finalizzata del 2019.

Il potenziale ruolo dell’intelligenza artificiale nella diagnosi precoce dei tumori è argomento di notevole interesse nell’attuale panorama scientifico Internazionale. All’interno di questa cornice di vivo fermento scientifico, Federica Vernuccio si è classificata settima su 38 progetti finanziati nell’ambito dei 256 presentati al bando del Ministero della Salute per la Ricerca Finalizzata in ambito sanitario.

Il progetto finanziato intitolato Indeterminate lesions in cirrhotic patients: texture analysis for noninvasive CT and MR imaging diagnosis of hepatocellular carcinoma consentirà alla giovane dottoressa di approfondire il ruolo della radiomica, una tecnica di frontiera della diagnostica per immagini,  volta ad ottenere, tramite opportuni metodi matematici e l’uso dei computer, informazioni di tipo quantitativo da queste non rilevabili tramite la loro semplice osservazione visiva da parte dell’operatore. Una nuova frontiera che sta rapidamente emergendo come tecnologia della medicina personalizzata ed è attualmente uno dei campi di ricerca di maggior interesse. L’utilizzo di tecniche avanzate, quali le metodiche di intelligenza artificiale per la gestione dei cosiddetti big data consentiranno di ottenere una diagnosi e una terapia su misura, in quei pazienti, dove l’attuale diagnosi tumorale viene eseguita con biopsie o interventi chirurgici invasivi, per avere un campione del tessuto da analizzare.

La Radiomica, permette di ottenere delle immagini diagnostiche che possono fornire una visione completa dell’intero tumore e possono essere ripetute nel tempo, senza l’utilizzo di metodi invasivi, per monitorare le modificazioni indotte anche dalle terapie.

Federica Vernuccio

“La ricerca-dichiara Federica Vernuccio– è stata sin dagli albori del mio ingresso in Medicina una grande passione. Ho avuto la fortuna di iniziare già da studentessa universitaria un periodo di internato presso la Radiologia del Policlinico di Palermo sotto la guida del Prof. Midiri. Qui ho trovato un ambiente sereno, professionale e scientificamente vivace, che mi ha indirizzato verso una progressiva crescita come radiologa e ricercatrice ma anche come persona. Sono contenta che tramite questo finanziamento, in aggiunta alle risorse che l’Università ha già ritenuto di investire, avrò l’opportunità di consolidare i risultati delle mie ricerche nell’ambito della radiomica, quale nuovo potenziale metodo quantitativo per scoprire più precocemente dei possibili tumori, e di continuare a svilupparne i fondamentali, consapevole dell’importanza che riveste una diagnosi precoce dei tumori epatici. “

 

Massimo Midiri

“È un immenso piacere-dichiara Massimo Midiri– accompagnare la crescita scientifica e radiologica della Dottoressa Federica Vernuccio, che, ho visto crescere nell’Istituto di Radiologia prima come specializzanda, poi come dottoranda ed ora come radiologa ricercatrice nella diagnosi precoce dei tumori del fegato. La sua decisione, dopo un periodo di formazione e ricerca prima in Francia, nell’Université de Paris e poi negli Stati Uniti, nella Duke University in North Carolina, di continuare il suo percorso, per portare il suo know-how estero qui a Palermo è per noi-continua Midiri- un dovere sostenere i giovani meritevoli del nostro territorio, fornendo loro i mezzi e le risorse per eccellere nel panorama nazionale ed Internazionale.”

Exit mobile version