Primo PianoSport

E’ ufficiale il Palermo sale in serie C. Grande la soddisfazione di Mirri


Per il Presidente Mirri:
”Abbandonare la Serie D nel minor tempo possibile era il nostro primo immancabile obiettivo, per il Palermo, per i tifosi, per la Città, dichiarato sempre e raggiunto finalmente oggi, dopo la decisione del Consiglio Federale della FIGC di avallare la proposta della Lega Nazionale Dilettanti in merito a promozioni e retrocessioni.
La serie D è infatti una categoria ricca di dignità e passione, ma che non ha nulla a che fare con 120 anni di orgoglio rosanero. Per questo oggi siamo tutti più forti, più sicuri di noi, più determinati che mai. Lo stesso senso di responsabilità che ci ha portato fin qui ripartendo da zero, ci guida ora nei prossimi passi, sul campo e fuori.

Stiamo crescendo tutti insieme, una comunità di persone, prima che tifosi o dirigenti sportivi, che guarda nella stessa direzione, l’unica possibile, per arrivare dove meritiamo. È il primo passo per diventare non come prima, ma molto meglio di prima: perché accanto ai risultati sportivi, questa volta si sviluppa anche un cambiamento culturale e strutturale, che rimarrà per sempre patrimonio della nostra Città. Il centro sportivo, il rinnovamento del nostro Stadio grazie al diritto di superficie, il museo, gli esports, la polisportiva virtuale, la rifondazione virtuosa del settore giovanile e la nostra divisione femminile… sono alcune delle iniziative che abbiamo progettato, e porteremo ancora avanti sempre con maggiore forza e determinazione.

Accanto a queste, da oggi anche la versione inglese del sito ufficiale e soprattutto il nuovo e-commerce dei prodotti ufficiali rosanero, realizzato da un’eccellenza di casa nostra come GIGLIO.COM, leader del commercio digitale, apprezzata in tutto il mondo, già attiva con luxury brand nazionali ed internazionali.

Nei prossimi giorni, solo dopo l’assemblea dei soci, vorrò aggiornare tutti quanti pubblicamente, su ogni aspetto riguardante la nostra società ed il progetto di sviluppo“.

“Questa è la vittoria di Palermo e dei palermitani” – ha dichiarato il capitano del Palermo Mario Alberto Santana. “Credo di aver restituito alla gente di questa città una parte di quello che ho ricevuto in tanti anni a Palermo, provando sempre a dare più del massimo con immenso amore e rispetto per questi colori. Sarò sempre grato a chi mi ha dato la possibilità di poter vivere questo sogno. Avevo detto che questa sarebbe stata la stagione più importante della mia carriera – prosegue il capitano – non mi sono sbagliato, ho imparato più quest’anno che in venti di calcio professionistico. Sono cresciuto come calciatore e come uomo, tutto ciò è merito della Società e dei miei compagni che giorno dopo giorno mi hanno insegnato qualcosa. Voglio ringraziarli anche perché non è facile sopportarmi, ma ho cercato con tutto il cuore di trasmettere l’esperienza del mio vissuto calcistico, la passione, la voglia di migliorare ma, soprattutto, il desiderio di essere d’aiuto”.

“La fine anticipata del campionato ha inevitabilmente causato anche un grande sforzo da parte della Società, che nonostante questo ha sempre mantenuto nei confronti di noi giocatori tutti gli impegni presi, a differenza ad esempio di quanto purtroppo successo a tanti nostri colleghi di altre squadre di Serie D.
Per questo, come d’accordo con tutti i miei compagni, vogliamo anche noi fare la nostra parte per la squadra e per la città che abbiamo l’onore di rappresentare. Intendiamo quindi rinunciare al premio di 250mila euro messo a nostra disposizione dalla Società per la promozione di quest’anno. Una cifra non dovuta e non prevista inizialmente, ma che la Società ha voluto offrirci a gennaio e riconfermare oggi, nonostante la grave crisi economica post Covid, che ha radicalmente cambiato ogni cosa. Un ulteriore e prestigioso spunto per raggiungere l’unico obiettivo che avevamo: vincere il campionato e mettersi alle spalle la serie D.
In particolare, abbiamo deciso di lasciare 200mila euro nelle casse della Società e devolvere in beneficienza alle famiglie bisognose di Palermo i restanti 50mila euro del premio previsto, per dimostrare così, concretamente, il nostro sostegno e la nostra gratitudine. Un premio che, di queste proporzioni, rappresenta già un caso straordinario per la Serie D e non solo.
Considerato il grande trasporto con cui tanti tifosi e sponsor stanno manifestando la propria volontà di rinunciare a eventuali rimborsi, in questo modo anche noi diciamo a gran voce che “non ci tiriamo indietro” e contribuiamo con la nostra scelta “a fare squadra” anche fuori dal campo, per costruire un gruppo sempre più forte. Siamo una famiglia, siamo il Palermo.”

“Infine, personalmente, mando un grazie colmo d’amore alla mia compagna Federica, il suo sostegno è stato indispensabile in quest’anno così difficile. Dedico questo importante traguardo a lei ed ai miei figli Mia, Mathy, Alis ed Emily. Fondamentale è stato anche il lavoro di tutti i componenti dello staff che ho il piacere di citare e ringraziare: il mister con il suo vice, i preparatori, i medici, i fisioterapisti, il team manager ed i magazzinieri. Il mio sogno adesso è di concludere la mia carriera da calciatore con questa maglia, sicuramente ogni scelta futura verrà concordata con la Società”, ha concluso il capitano.

Tags
Moltra altro

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

4 commenti

  1. Avatar Sporcamp camion puffo fottuto insulso....in industrie.....loschi e cell davanti al cancello...whatsapp anche... ha detto:

    Non fansiamo… Non ci interessa..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: