Primo Piano

E’ morto Alfonso Giordano, Presidente del maxiprocesso alla mafia

Un altro eccellente uomo e professionista passa ad altra”vita”.

Il dott. Alfonso Giordano il giudice gentiluomo che presidio il maxi processo di mafia a Palermo si è spento a 92 anni a Palermo.

“Oggi se n’è andato il giudice Alfonso Giordano, un grande siciliano, un magistrato integerrimo, un uomo libero. Fu lui a presiedere il maxiprocesso alla mafia, che prese avvio nel febbraio del 1986 e terminò con una pioggia di condanne nei confronti dei principali capimafia e sicari di Cosa nostra.
Con quella sentenza, scrisse una pagina di storia indelebile che mai potrà essere dimenticata.
Ho conosciuto il Presidente Giordano e per lui ho sempre nutrito una stima assoluta e incondizionata per il suo impegno scrupoloso di servitore dello Stato, sempre estraneo a smanie di protagonismo e fedele ai valori più puri della Giustizia.
Da Siciliani, non finiremo mai di ringraziarlo, per avere inferto il primo grande colpo mortale alla mafia e ai suoi codici criminali.
A Stefano e ai suoi cari i miei più profondi sentimenti di cordoglio”.

È il commento dell’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà, alla notizia della scomparsa del Presidente Alfonso Giordano

Articoli Correlati

5 Commenti

  1. brav’uomo veramente me lo ricordo , la prima volta che rho visto ero piccolino..

  2. petronillo politico corrotto, concusso, minacciatore, molestatore, ladro e approfittatore ha detto:

    lo conoscevo era una degna persone..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button