CronacaEconomia e LavoroPrimo Piano

Donazione UniCredit all’A.I.A.S. Onlus di Partinico per progetto a favore di soggetti diversamente abili

La realizzazione di un progetto a favore di soggetti  diversamente abili con una terapia integrata con gli animali da parte di A.I.A.S.  (Associazione Italiana Assistenza Spastici) Onlus di Partinico è stata resa possibile  grazie alla donazione di UniCredit.
L’A.I.A.S. Onlus di Partinico (PA) è un’associazione privata che svolge attività di  riabilitazione e progetti di integrazione sociale per i soggetti diversamente abili. La  sezione di Partinico è stata costituita nel giugno 2010 da genitori di bambini  diversamente abili, uniti dall’esigenza di attivare un centro di riabilitazione in grado di
provvedere alla prevenzione e alla cura dei disturbi legati al comportamento,  all’apprendimento, ai deficit logopedici e a tutti gli aspetti del bambino affetto da disturbi  neuro-evolutivi.
Il progetto dell’A.I.A.S. di Partinico si rivolge a soggetti affetti da sindromi genetiche,  disturbo da deficit di attenzione/iperattività, disturbo affettivo-relazionale, autismo, e si è  sviluppato con la realizzazione di un Centro Specializzato in TAA (Terapia assistita con  gli animali)/EAA (Educazione assistita con gli animali), con animali, adiacente al Centro  di Riabilitazione, e con interventi multidisciplinari di un equipe di professionisti specializzati, per offrire un percorso abilitativo della presa in carico globale della  persona, per il miglioramento della qualità di vita e l’inserimento armonico nel tessuto sociale. Con la donazione di UniCredit è stato possibile l’acquisto di un paraspigolo  espanso e materiale per la sicurezza degli utenti, di supporti informatici e di prodotti  medicali d’ausilio alla terapia con gli animali.
La donazione di UniCredit – ha sottolineato Salvatore Malandrino, Responsabile  Regione Sicilia di UniCredit Italia – è stata resa possibile grazie a UniCreditCard Flexia   Etica, collegata ad un progetto etico. La carta etica prevede che il due per mille delle  spese effettuate dai clienti vada ad alimentare, senza alcun onere a carico del titolare  della carta, uno specifico Fondo le cui disponibilità sono destinate a diverse iniziative e  progetti di solidarietà portate avanti da organizzazioni senza scopo di lucro, che si  prefiggono obiettivi socialmente utili. Dal 2011 ad oggi, attraverso la nostra carta etica,  la banca ha assegnato in Sicilia oltre 1 milione 900 mila euro a 180 onlus che operano  nell’isola”.

Salvatore Malandrino Regional Manager Sicilia UniCredit

“UniCredit nel tempo ci è sempre stata sempre vicino, accogliendo le nostre  progettualità a sostegno dei Disabili” – ha affermato il Presidente dell’A.I.A.S. di  Partinico Onlus, Grazia Attardo. “Nella fattispecie, con i materiali donati da Unicredit  abbiamo migliorato notevolmente la qualità del funzionamento del Centro Specializzato  in TAA/EAA,  assicurando la condivisione dei know-how tra interno ed esterno mediante
i supporti informatici, prevenendo potenziali rischi da infortuni per operatori e disabili   attraverso i paraspigoli espansi e implementando il Centro Specializzato in TAA/EAA di  ulteriori prodotti medicali d’ausilio utili a rafforzare la relazione tra uomo e animale.
L’obiettivo prefisso con l’apporto degli Interventi Assistiti con gli Animali, consiste nell’ apportare dei benefici positivi agli Assistiti, andando oltre che a “riabilitare” anche ad  “abilitare” l’assistito, agendo sul corpo oltre che sulla psiche, per migliorare e sviluppare  delle capacità empatiche, emotive e relazionali, creando un’alleanza con il co-terapeuta  “il cane”. Quello che ci auguriamo è che possano esserci quante più iniziative possibili  affinché ben presto gli I.A.A. (Interventi Assistiti con gli Animali), possano effettivamente  essere diffusi e riconosciuti in tutto il territorio Nazionale e quindi essere inseriti nei  L.E.A. (Livelli Essenziali di Assistenza)”.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button