Cronaca

Don Nuvola. Sesso a pagamento con altri due minorenni

Si complica la situazione giudiziaria di Don Nuvola. Dopo l’arresto avvenuto nel luglio scorso con l’accusa di induzione alla prostituzione e atti sessuali con minori, si aggiungono altri due casi di rapporti sessuali a pagamento a carico del sacerdote. Le nuove accuse saranno contestate oggi dal pm Calogero Ferrara che andrà ad interrogarlo in carcere.

Si tratterebbe di rapporti a pagamento con minori, come hanno già dimostrato le precedenti intercettazioni che avevano condotto Don Nuvola in carcere. Sarebbero altri due i minorenni coinvolti che si aggiungono ai tre individuati dagli investigatori prima dell’arresto.

L’arresto di padre Nuvola è arrivato a luglio scorso in conseguenza alle indagini sull’omicidio di Massimo Pandolfo, trovato morto il 24 aprile scorso al Teatro del Sole nella zona di Acqua dei Corsari. Il sacerdote sarebbe infatti coinvolto nell’omicidio e l’accusa potrebbe essere quella di favoreggiamento. Il giorno dei delitto sarebbero state due le conversazioni intercettate tra Don Nuvola e il ragazzino arrestato per l’omicidio. Circa un quarto d’ora dopo il delitto il diciassettenne avvisò il prete dell’accaduto, anche se Don Nuvola ha detto ai suoi legali di “non ricordare il contenuto di quella confessione come accade per tute le altre”.

Si tratta di due intercettazioni: la prima avvenuta alle 11 di mattina, la seconda nelle ore notturne circa mezzora dopo la mezzanotte. Inizialmente il ragazzino racconta ai pm di aver contattato il prete per chiedergli dei soldi per la spesa, che il sacerdote avrebbe negato. Per la chiamata notturna in prima battuta la giustificazione fu la stessa, ma subito dopo arrivò la confessione dei rapporti sessuali col prete. Quest’ultimo negò invece di aver parlato col ragazzo nelle ore notturne.

In seguito alla sospensione il sacerdote della chiesa Regina Pacis aveva detto, nella cella dell’Ucciardone, di essere pentito e confessando di essere malato chiedeva perdono: “Ho bisogno di aiuto, sono malato ed ho peccato contro la chiesa”.

Ornella Caiolo

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: