Primo Piano

Difesa del territorio, stipulata convenzione tra Anci Sicilia, Regione ed Ente Sviluppo Agricolo

“E’ stato fatto un grande passo avanti per la messa in sicurezza dei torrenti a rischio esondazione esistenti nella nostra Regione, sebbene siano già accadute immani calamità naturali che hanno mietuto molte vittime negli ultimi anni”.

Questo il commento di Giacomo Scala che, in qualità di presidente dell’AnciSicilia, ha firmato una convenzione con la Regione Siciliana e l’Ente Sviluppo Agricolo per la realizzazione di interventi di varia natura, a costo zero e per la difesa del territorio, a favore dei comuni e delle province siciliane.

“Si tratta – aggiunge Scala – di una proposta supportata da diverse istituzioni e basata sulla razionalizzazione delle risorse disponibili. Un obiettivo, quindi, importante per la difesa, la prevenzione e la manutenzione del territorio. Un altro intento molto importante, che sarà perseguito con costanza, è la manutenzione dei corsi d’acqua e delle strade montane che, purtroppo, in Sicilia non è considerata quasi da nessuno per la mancanza di risorse. In particolare, gli assessorati regionali coinvolti forniranno parte delle risorse economiche per finanziare le spese correnti relative alle attività previste e l’Esa metterà a disposizione dei comuni e delle province siciliane le proprie risorse umane e strumentali operando in sinergia con la Protezione civile.”

“Sarà fondamentale – conclude il presidente dell’AnciSicilia – la piena collaborazione dei vari enti per l’ottima riuscita del progetto e, pertanto, sarà predisposto un programma razionale per i comuni che manifesteranno le loro emergenze. Si potrà intervenire in tempi brevi ed a costo zero in favore delle amministrazioni locali che non dispongono della liquidità di cassa necessaria a completare gli interventi di messa in sicurezza del territorio. A tal proposito auspichiamo che il governo nazionale possa eliminare dal patto di stabilità tutte le spese legate alla manutenzione e alla messa in sicurezza del territorio.”

Comunicato stampa

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com