Primo PianoSalute & Sanità

A.D.A.S. Onlus, a Palermo flashmob di sensibilizzazione sulla MCS

13184781_10209539570914004_1791434861_o

Mercoledì 11 maggio alle ore 14.30 l’Associazione A.D.A.S. Onlus (Associazione per la Difesa dell’Ambiente e della Salute) organizza un flashmob davanti la sede dell’Assessorato alla Salute di Palermo, per dare voce ai malati di MCS.

La Sindrome della Sensibilità Chimica Multipla (M.C.S.) è una  malattia caratterizzata dall’impossibilità di una persona a tollerare un certo ambiente chimico o una classe di sostanze. La diagnosi della MCS, e l’esistenza stessa della patologia, sono fortemente dubbie e controverse.

Il Consiglio Superiore di Sanità afferma l’impossibilità di considerare la MCS come entità nosologicamente individuabile e la difficoltà di condivisione di percorsi e metodi diagnostici e di gestione del paziente, dovuta alla mancanza di adeguate conoscenze epidemiologiche, cliniche e terapeutiche.

Occorre, pertanto, promuovere studi e ricerche che consentano di definire l’eziopatologia e la patogenesi della Sindrome M.C.S., acquisire stime epidemiologiche affidabili e validi schemi di trattamento, anche perché per la M.C.S. persiste la richiesta di costose cure all’estero per erogazione di trattamenti di dubbia efficacia.

Marisa Falcone, presidente e fondatrice dell’ A.D.A.S. Onlus, ha dichiarato: “Intendiamo protestare contro l’inerzia della Regione Siciliana che, dopo avere costituito un tavolo tecnico per le malattie ambientali e approvato un percorso diagnostico per la diagnosi della MCS, non ha più convocato il tavolo da tre anni a oggi e si è limitata a diffondere il percorso diagnostico mediante mail alle 17 aziende sanitarie e ospedaliere operanti in Sicilia. A nulla sono servite le sollecitazioni. Da ultimo è stata inviata una nota di protesta a cui ha fatto seguito una interrogazione in commissione a firma dell’Onorevole Concetta Raia”.

Giovedì 12 Maggio, Giornata Mondiale della Sensibilità Chimica Multipla (MCS), della Fibromialgia (FM), della Sindrome da Fatica Cronica (CFS) e della Encefalomielite Mialgica (ME), in varie piazze d’Italia e del mondo si terranno manifestazioni di sensibilizzazione e anche Catania sarà protagonista con uno stand informativo di A.D.A.S. onlus dalle ore 15.30 in Via Etnea, ingresso Giardino Bellini.

“In occasione di questa Giornata Mondiale allestiremo punti informativi sulla pubblica via e in luoghi che si sono offerti di accoglierci per far conoscere i sintomi di queste malattie, favorirne la corretta interpretazione, illustrare i danni multiorgano che ne conseguono e le ricadute sulla capacità lavorativa e sulla qualità della vita familiare e di relazione” – continua Marisa Falcone. “I siciliani colpiti da queste gravi patologie sono tanti ed attendono ancora che il SSR e il SSN nazionale garantisca assistenza socio-sanitaria e cure. Queste patologie sono gravemente invalidanti e compromettono inesorabilmente la qualità della vita di chi ne è affetto. L’Agenas ha redatto da oltre due anni le linee guida per la diagnosi della CFS e molti centri di reumatologia sono in grado di diagnosticare la fibromialgia: non esistono ragioni per continuare ad ignorare queste gravi patologie e lasciare i malati senza adeguata assistenza”.

Per conoscere le altre città coinvolte nelle manifestazioni del 12 maggio è possibile collegarsi su: http://www.facebook.com/ComitatoPerilRiconoscimentoDellaFibromialgia/  e sulla pagina FB A.D.A.S. Onlus: https://www.facebook.com/Associazione-Difesa-Ambiente-Salute-O NLUS-738018972951223/

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: