Cronaca

Crollo via Pagano. Ferrandelli: “Fondi VII bando per sicurezza edifici”

Fabrizio Ferrandelli (foto da internet)

“Dal 1999 ad oggi nulla è cambiato. Sicurezza abitativa ed emergenza casa rimangono tuttora due nodi irrisolti, eppure i fondi ci sono ma il Comune di Palermo sembra voler ignorare il problema”. Queste le dichiarazioni di Fabrizio Ferrandelli, deputato Pd all’Ars e segretario della commissione Territorio e ambiente, che ha partecipato oggi alla commemorazione del crollo in via Pagano, in cui perse la vita anche il vigile del fuoco Giuseppe Siciliano.

“Ricordo, come se fosse ieri, – continua Ferrandelli – l’incredulità e il dolore provati alla notizia del crollo. Un dramma che, direttamente o indirettamente, ha colpito tutti noi.

A distanza di 14 anni, quella lezione non è servita a nessuno. Ancora tanti, troppi, crolli. Basti pensare all’ultimo in ordine di tempo, in via Bagolini. A dimostrazione che a Palermo, il problema sicurezza abitativa non è mai stato affrontato. Eppure – precisa il deputato – i fondi ci sono: milioni di euro a disposizione del Comune di Palermo, previsti dal VII bando, ancora non spesi.

Utilizzare quei fondi – conclude – non solo permetterebbe di mettere in sicurezza alcuni edifici cittadini a rischio, ma creerebbe anche nuove opportunità di lavoro, con l’apertura di cantieri”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button