L'Editoriale del DirettorePrimo Piano

Crocetta e gli scandali: il tempo corre e lui non lo insegue

Continua il botta e risposta a suon di documenti tra la Corsello, Scilabra e Crocetta. Una delibera su proposta dell’Assessore regionale per l’Istruzione e la Formazione professionale che certifica il volere politico, dell’intera giunta e firmata dal presidente e dal segretario, di approvazione del “Piano straordinario Opportunità giovani in conformità alla proposta di cui alla nota dell’Assessore regionale per l’Istruzione e la Formazione professionale prot. n. 3104/Gab del 5 agosto 2014 e relativi atti, costituenti allegato “A” alla presente deliberazione”, come si evince dal documento pubblicato dai colleghi di  LiveSicilia e che smentisce quanto affermato in conferenza stampa da Crocetta sulle azioni intraprese dalla Corsello ad insaputa dell’assessore e dello stesso Crocetta.

Il presidente ha convocato immediatamente una giunta per escogitare un contrattacco. Nel frattempo vorremmo ricordare che oltre al disastro che si è creato in questa vicenda della Formazione professionale, l’attenzione delle altre attività del governo è venuta a mancare.

I mesi trascorrono e tanti ne trascorreranno perché la vicenda non è affatto chiusa e i bandi che dovrebbero susseguirsi in questa nuova Programmazione PO 2014-2020 potremmo dire che sta andando a puttane. Vero è che purtroppo ci siamo abituati a perdere risorse e opportunità ma il troppo è troppo.

Dagli assessorati Turismo, Beni culturali, Attività produttive, come tutti gli altri assessorati, vige la sconsolazione, la depressione e la poca voglia nel procedere a produrre provvedimenti atti a manifestare volontà e operatività per riprendere le redini dell’economia della nostra regione.

Il Silvia, nuovo direttore generale della Formazione, sovraccaricato dalle responsabilità di questo nuovo incarico e, essendo oltretutto commissario straordinario dell’Orchestra Sinfonica Siciliana che ad oggi non ha visto certo quella “cura” che doveva servire a salvare, rilanciare e mettere a regime la nuova fondazione, si ritroverà come si dice a Palermo “a vutti china e a mugghieri mbriaca”.

Il tempo corre e la FOSS continua a non avere un CdA né tanto meno un Sovrintendente , o per meglio dire: il sovrintendente l’ha avuto e aveva anche un nome, Valeria Grasso, tanto sponsorizzata dallo stesso Silvia e dal presidente in persona che ha lavorato così come più volte annunciato, a titolo gratuito e che adesso sembrerebbe essere in attesa di una riconferma. Ma l’attenzione continua a ricadere su un unico problema-disastro di questa giunta di governo.

Il tempo corre, i mesi passano e di Expo 2015 non si dice più nulla, non si producono atti, non si preparano bandi, non si invitano le imprese e con loro muoiono le speranze, muoiono le opportunità, muore la Sicilia.

Il tempo corre e le imprese, i commercianti, gli artigiani chiudono in massa nell’indifferenza e per l’incapacità di un governo che non dava e non da’  risposte perché impegnato qua e là sempre per qualche scandalo.

Il tempo corre e i giovani non sono più giovani. Destabilizzati da una politica inadempiente, inetta, arraffona e incapace di produrre speranze per un futuro migliore e per una vita “normale”.

Il tempo corre e nei luoghi di ritrovo gli imprenditori discutono di come lasciare questa terra e di cercare certezze in altri Stati che hanno sensibilità, rispetto, sicurezza e ospitalità nei confronti di giovani menti e imprenditori capaci di diventare eccellenze nel proprio campo e fuori dalla propria terra.

Il tempo corre e comunque in Sicilia non corre alla velocità a cui dovrebbe andare, che è imposta dalla globalizzazione, dal mercato produttivo e del lavoro e dall’aggressiva competizione delle imprese estere che esportando i loro prodotti nella nostra isola fanno terra bruciata e massacrano le nostre di imprese.

Il tempo corre e Crocetta non lo insegue. 

Francesco Panasci

Francesco Panasci

Giornalista ed Editore ma anche musicista e produttore.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button