Primo PianoSalute & Benessere

Corsa e dolore alle articolazioni: i miti da sfatare

Corsa e dolore alle articolazioni: i miti da sfatare

Quella della corsa è un’attività praticata da sempre più persone, soprattutto in un momento in cui praticare sport individuali che non ammettano contatti con altri è particolarmente importante. In molti però sperimentano qualche conseguenza negativa della corsa, in particolare per quanto riguarda le articolazioni, portando a credere che il running possa generare patologie come l’artrite.

 

In realtà, non è affatto l’attività di corsa in sé a costituire un problema, ma le modalità in cui viene svolto l’allenamento: i runner amatoriali in particolare rischiano spesso di sottoporsi a sessioni troppo intense e con intervalli di tempo ristretti rispetto a ciò che il fisico può permettere loro, con conseguenze negative soprattutto sulle ginocchia.

 

Al contrario di quanto si creda, studi scientifici hanno dimostrato che un’attività di corsa amatoriale ben dosata permette sul lungo periodo di avere una minore incidenza dell’artrosi rispetto a chi, invece, pratica una vita sedentaria.

 

Osteoartrite, cause e rimedi

Come già accennato, una corsa leggera e ben modulata può anche portare benefici al corpo umano, ma se si esagera con i carichi di allenamento eseguendo corse ad alta intensità e non intervallate a dovere, si rischia di finire per soffrire di osteoartrite.

L’osteoartrite è una patologia cronica che solitamente si manifesta in età avanzata ma che può insorgere anche tra i 40 e i 50 anni di età, causando danni alle cartilagini e ai tessuti circostanti e infliggendo dolore e rigidità di giunture e articolazioni.

 

Un allenamento sbagliato potrebbe portare a danni ai tessuti che poi, rimarginandosi in maniera errata, sviluppano ad esempio accrescimenti ossei eccessivi che rendono i movimenti più difficili e dolorosi da eseguire. Un ottimo alleato in questa situazione è l’utilizzo di prodotti ortopedici – ormai presenti anche online – che sono indispensabili per il recupero, la riabilitazione e il sostegno alle articolazioni. Tuttavia, rimane fondamentale accompagnare l’uso di questi con trattamenti fisici da eseguire con costanza e perseveranza: si parla di fisioterapia, stretching, esercizi di mobilizzazione in acqua, la termoterapia. Utile adottare anche alcune buone abitudini come l’utilizzo di plantari – laddove prescritti – o l’impiego di sedute con schienali dritti e materassi e divani sufficientemente duri.

 

Gli esercizi per chi soffre di artrosi e artrite

Esiste un programma di esercizi detto ginnastica adattata che può essere tranquillamente praticato da soggetti di ogni età e condizione fisica e che porta dei benefici a chi soffre di questo tipo di patologie. Gli esercizi consigliati sono quelli che permettono di migliorare la flessibilità delle proprie articolazioni e di adottare abitudini posturali corrette, come gli allenamenti di mobilità articolare, potenziamento muscolare, propriocettiva, ginnastica posturale.

Anche la camminata quotidiana per 30 minuti aiuta in questo senso, mentre se ci si vuole affidare allo sport meglio il trekking, la bicicletta o l’utilizzo di attrezzi come cyclette, tapis roulant ed ellittiche.

Related Articles

4 Commenti

  1. Petronio politico corrotto corrotto..chi anse mafia ..berlusconist…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com