CronacaPrimo Piano

Coronavirus, a che punto siamo: un convegno a Palermo

Didattica a distanza, resilienza in prospettiva di un nuovo lockdown per Pasqua, norme anticontaggio: questi alcuni degli argomenti trattati in un convegno di studi sul Coronavirus a carattere multidisciplinare organizzato dallo Spazio PsicoBrain della dottoressa Angela Ganci, noto psicoterapeuta palermitano e giornalista. L’evento, svoltosi il 6 febbraio ha interessato diverse professionalità, dal mondo della medicina a quello della psicologia fino al mondo scuola.
Il convegno si è avvalso della piattaforma Google Meet, in assoluta osservanza delle norme di sicurezza in tema di pandemia.
Relatori di spicco hanno discusso i temi medici della terapia maggiormente in auge nel trattamento dei pazienti positivi al Covid 19, in particolare in riferimento alla nuova frontiera degli anticorpi monoclonali (dottor Antonio Davi, presidente regionale SIMIT).
Il professore Antonio Cascio, infettivologo e socio SIMIT, ha spaziato all’interno del vasto tema dei vaccini, proponendo punti di vista scientifici sul probabile prossimo ritorno in zona gialla per la nostra Isola, in base all’indice RT calcolato a oggi, e puntualizzando la necessità della prevenzione di nuovi focolai patologici attraverso l’utilizzo delle norme basilari anticontagio fondate sull’uso delle mascherine.
Ancora, Nicolò Scordato, infermiere legale forense, ha suggerito il ruolo prezioso dell’infermiere e il suo “Essere al servizio del paziente” secondo deontologia, al di là della scorretta definizione di Eroe attribuita allo stesso.
Per quanto riguarda il versante psicologico, la dottoressa Angela Ganci, organizzatrice dell’evento, ha proposto il ruolo cruciale della resilienza in prospettiva di un nuovo lockdown per le feste pasquali, in una versione mindful in cui attenzionare il tempo presente, godendo delle opportunità attuali senza ansie per una libertà perduta; ancora correlando il disagio psicologico Covid 19 con il Disturbo Post traumatico da stress e le conseguenze di ordine degenerativo cerebrale, in parallelo alla relazione della dottoressa Erika Maniscalco, psicologo.
Per il comparto scuola il convegno ha avuto il pregio di ospitare il DS del liceo classico Umberto I di Palermo, Vito Lo Scrudato, che ha precisato il ruolo prezioso della DAD, in concomitanza con la ripresa delle attività scolastiche in presenza per le scuole superiori, prevista per Lunedì 8 Febbraio 2021 in Sicilia.
Il dottor Antonino Leonardi, pedagogista, ha inoltre ricordato il ruolo della socializzazione per un apprendimento funzionale a scuola, in un periodo di necessario distanziamento sociale, infine, in una prospettiva legale, il dottor Silvano Bartolomei, avvocato, ha proposto un excursus normativo in tema Covid 19, evidenziandone criticità e punti di forza.
Il convegno di studi è stato introdotto dal Reading di due opere della dottoressa Angela Ganci, Pianeta Salute e Minicompendio di Psico(pato)logia, da parte degli attori Seidita, Macaluso e Cassata.
Una panoramica video degli interventi svolti da ciascun relatore sarà presto disponibile online.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

3 Commenti

  1. Cocuxxa e simuli..molestato ...in autostrada e simulano reati con concussi...io Sono testimone stalkers..... ha detto:

    Processo per concussione

  2. La verifica può dare odio al mondo, ma le buone intenzioni fanno dell’uomo ciò che è

  3. ore 17.03 telefoni petronilllli e parruccchiere industria( la rapinatrice mostra solo se stessa e tutto il fango che è) ha detto:

    Mi consenta…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button