Economia e LavoroPrimo Piano

Corleone-San Cipirrello: consegna del secondo lotto dei lavori sulla SP4


E’ stato consegnato oggi il secondo lotto di lavori stradali riguardante la SP 24 asse Corleone-San Cipirrello. I lavori in oggetto sono inseriti nel Piano triennale delle Opere 2020-2022 della Città Metropolitana di Palermo. Il finanziamento proviene da fondi della delibera della giunta regionale 64 del 2016. I lavori interesseranno la frana dal chilometro 22,70 al chilometro 19 lato Corleone. Il progetto prevede anche la sistemazione del piano viabile in alcuni punti e la realizzazione di opere di presidio e di corredo.

Il Presidente Nello Musumeci e il sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi Foto Fabio Gigante

La cerimonia, alla quale ha presenziato il Sindaco metropolitano, Leoluca Orlando, si è svolta a Corleone alla presenza del Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, degli Assessori Regionali alle Infrastrutture e alla Mobilità, Marco Falcone, e alla Salute, Ruggero Razza, del Prefetto di Palermo, Giuseppe Forlani, dell’Arcivescovo di Monreale, Mons. Michele Pennisi. Presenti il direttore generale del Dipartimento di Pianificazione strategica dell’assessorato regionale alla Salute, ing. Mario La Rocca, il direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni, il commissario straordinario per l’emergenza Covid di Palermo, Renato Costa, il dirigente generale dell’assessorato regionale alle Infrastrutture, dr. Fulvio Bellomo, il dirigente generale della Protezione Civile, ing. Salvo Cocina, il Sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi, il Capo di Gabinetto della Città Metropolitana di Palermo, Marianna Mirto e il Capo Area Viabilità dell’Ente, Salvatore Pampalone. Oltre alla consegna del secondo lotto della S.P.4 (per un importo di 4 milioni di euro), ci sarà anche quella relativa al primo lotto della Strada Provinciale 2 di Fellamonica tra San Cipirello e Partinico (per 500.000 euro) e di un tratto della Strada Provinciale 82 di Giardo per Prizzi (300.000 euro).

Lavori SP4 Corleone-San Cipirrello Foto Fabio Gigante

Prima tappa della visita ufficiale del Presidente a Corleone è stata la caserma che ospita il comando della compagnia dei Carabinieri, dove prestò servizio il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Presenti, le autorità militari e il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Generale di Brigata, Arturo Guarino, che ha fatto da guida nel cantiere della caserma, assieme all’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone. L’immobile è oggetto di un intervento di manutenzione straordinaria – con il risanamento dei prospetti, delle coperture e l’ammodernamento dei locali dedicati alle camerate – finanziato dalla Regione e il cui completamento è previsto per l’autunno prossimo. Successivamente, Musumeci, insieme all’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, ha inaugurato il nuovo hub vaccinale situato in piazzale Danimarca, dove si è soffermato a salutare e ringraziare il personale sanitario e i volontari impegnati già dai prossimi giorni nella campagna di vaccinazione. Subito dopo, il Presidente della Regione ha partecipato con l’Assessore Falcone alla cerimonia di consegna del secondo di quattro lotti della manutenzione straordinaria della strada provinciale 4 (Corleone-San Cipirello).

Assessore Regionale Mobilità, marco Falcone, Sindaco Leoluca Orlando, Sindaco Nicolò Nicolosi Foto Fabio Gigante

Abbiamo aperto centinaia di cantieri in tutta l’Isola – ha dichiarato Musumeci – malgrado la pandemia e i vincoli imposti. Il nostro obiettivo è quello di riqualificare l’edilizia pubblica e la viabilità secondaria, sostenendo o sostituendoci alle ex Province, rese fragili dopo una riforma irragionevole. Aprire nuovi cantieri significa dare nuovo lavoro e rimettere in moto la nostra economia”. “Venendo a Corleone – ha sottolineato Falcone – presentiamo ai cittadini delle opere che riguardano due capisaldi del programma del governo Musumeci: il risanamento delle caserme e il recupero delle strade provinciali in abbandono da anni. Ben 400mila euro vengono investiti per migliorare le condizioni di lavoro dei nostri militari. Avviati, inoltre, i lavori di recupero di un’arteria strategica per le tante aziende agricole della zona e per la mobilità del comprensorio. Abbiamo previsto, dopo aver finanziato l’opera, la riqualificazione del piano viario e l’eliminazione delle frane, in sinergia con la Città metropolitana di Palermo”.

Fabio Gigante

 

 

 

 

 

Articoli Correlati

Un commento

  1. petronillo, politico corrotto concusso, minacciatore, circonvenzionatore, estorsore, ladro ha detto:

    sono anni che aspettiamo questi lavori, almeno 20 anni, e finalmente….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com