Cronaca

Condannato istruttore di equitazione per abuso di minorenne

I giudici della seconda sezione del Tribunale di Palermo hanno condannato un istruttore di equitazione a sei anni di carcere perchè riconosciuto colpevole di avere violentato, quando aveva 28 anni, la fidanzatina sedicenne.

I fatti risalgono a 10 anni fa e la vittima viveva in una comunità, a cui era stata affidata per problemi familiari. Secondo quanto ricostruito, l’istruttore ha costretto la giovane ad avere un rapporto sessuale: una vera e propria violenza che la vittima ha raccontato alle amiche. Dopo quella confidenza, la denuncia e il racconto fatto agli assistenti sociali: l’istruttore – secondo quanto riferito – ha fatto salire la ragazza in auto e l’ha condotta in un luogo appartato, dove è stata consumata la violenza. Il fidanzato si difese sostenendo che, avendo avuto un incidente, non sarebbe stato nelle condizioni fisiche di obbligare la ex al rapporto sessuale.

Nel frattempo la giovane si è sposata ed è diventata mamma. Prima di entrare in camera di consiglio, i giudici hanno richiamato a deporre la vittima, chiedendole chiarimenti su alcuni aspetti: la ragazza ha ripetuto i vecchi racconti e le prime accuse.

Doveva essere una storia adolescenziale, di quelle da raccontare con nostalgia una volta adulti, ma si è trasformata in un calvario finito nelle aule giudiziarie.

Cristina Monti

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: