Cinema-Teatro-Musica

Concerto dell’orchestra GliArchiEnsemble diretta da Carlo Boccadoro con la partecipazione di Moni Ovadia

Dopo alcuni anni di silenzio, torna in Sicilia la Settimana Sacra di Monreale, tra le rassegne di musica sacra più antiche d’Europa. Lunedì 2 novembre 2015 la 55esima edizione della rassegna ospiterà, all’interno della Chiesa del Santissimo Salvatore di Palermo alle ore 21, il concerto dell’orchestra GliArchiEnsemble, diretta da Carlo Boccadoro con la partecipazione straordinaria di Moni Ovadia: una grande riflessione sui volti del sacro nella musica del nostro tempo.

L’orchestra siciliana, reduce dal recente successo a EXPO, eseguirà il Da pacem Domine e il Cantus in Memory Benjamin Britten per archi e campane tubolari di Arvo Paert, l’Adagio e Fuga in do minore KV 546 di Mozart, nel quale affiorano suggestioni che poi saranno della “Musica funebre massonica” e del grande “Requiem”, e il brano In Memoria, del compositore siciliano Marco Betta per commemorare la scomparsa del violoncellista Ferdinando Calcaviello.

Chiude il concerto Jesus’ Blood Never Failed Me Yet di Gavin Bryars per voce, orchestra da camera e nastro magnetico. Il brano, composto dal compositore e contrabbassista inglese nel 1971, prende spunto dalla registrazione della voce di un barbone che intona un antico canto religioso alla Waterloo Station di Londra. Il canto, ripetuto come un mantra, fa da sfondo a un grande corale per archi con la partecipazione straordinaria di Moni Ovadia che duetterà virtualmente “ad libitum” con il clochard.

La Settimana di Musica Sacra, i cui concerti sono tutti a ingresso gratuito, continuerà con l’Ensemble La Brun (6 novembre), il Ring Around Quartet (6 novembre) e il Coro Ars Cantica insieme con l’Orchestra Sinfonica Siciliana (8 novembre).

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: