CronacaPoliticaPrimo Piano

Comune di Acireale: 11mila euro al mese in più per gli straordinari

Spese pazze al Comune di Acireale: a denunciare la situazione i ragazzi del Movimento 5 stelle che spiegano: “Tra i tanti proclami che questa amministrazione ha solennemente annunciato, soprattutto all’inizio della consiliatura, vi è, la delibera di giunta n. 103 del 25 settembre 2014 dal titolo: “Azioni di contenimento della spesa a servizi invariati”, la cosiddetta spending review. Con questa delibera si annunciavano grandi risparmi, ed in particolare l’azione 11 prevedeva il blocco di “qualsiasi straordinario” per i dipendenti comunali, ad eccezione della Polizia municipale, prevedendo un risparmio, si legge nel documento, di 60mila euro. “E’ il caso di dirlo, – affermano dal M5S di Acireale – fatta la legge trovato l’inganno”. Infatti, in effetti, il blocco degli straordinari c’è stato, ma non in tutti i settori, e se cerchiamo sull’albo pretorio le determine dirigenziali di liquidazione relative agli straordinari, non ne troviamo molte tranne che per la voce “lavoro straordinario per assistenza agli organi istituzionali”.
Il Movimento 5 Stelle comincia ad analizzare le determine e scopre così che il comune di Acireale ha speso proprio per quella voce, in 12 mesi, la bellezza di 130.250 euro lordi; mediamente quasi 11mila euro al mese, caso molto singolare visto che difficilmente si trova una spesa simile in altri comuni. “E se andiamo a vedere la ripartizione della somma per i vari settori – continuano dal M5S di Acireale – si scopre che per il lavoro straordinario per l’assistenza agli organi istituzionali la cifra destinata è di 47.597,59 €, un cifra spropositata secondo noi se comparata ad esempio con i “soli” 9.569,78 € previsti per la polizia municipale”.
Inoltre, la scelta del personale che deve svolgere il lavoro straordinario di assistenza è puramente discrezionale. A beneficiarne, 7 dipendenti per l’esattezza, che rappresentano il 2% per cento del totale dei dipendenti comunali, così come previsto dal Ccnl di settore, e che sono autorizzati a superare il limite di 180 ore annue di straordinario, fissando per questi 7 dipendenti il limite di 48 ore mensili di straordinario per assistenza agli organi, che in cifre nette significa un incremento in media dello stipendio di 500/600 € al mese.
“Non vogliamo limitare assolutamente il corretto espletamento delle funzioni istituzionali – concludono dal M5S – ne tanto meno accusare di alcunché i dipendenti coinvolti, ma crediamo che tale spesa sia l’ennesimo spreco di risorse pubbliche che potrebbero essere sicuramente destinate a fini ben più nobili e utili per la città”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti Potrebbe Interessare:

Close
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: