CronacaPrimo Piano

Comitato Kalsa e Comitato Piazza Magione: ZTL a Palermo la riattivazione i residenti la aspettavano da tempo

La riattivazione della ZTL serale fanno sapere in una nota congiunta dal Comitato Kalsa e dal  Comitato Piazza Magione  a Palermo tanti residenti del centro storico la aspettavano da tempo.

“In questi anni – dichiarano il   Comitato Kalsa e il  Comitato Piazza Magione –  abbiamo assistito di notte nel fine settimana, all’invasione di enormi flussi di veicoli che percorrono e parcheggiano dappertutto nelle vie del centro storico.

Diverse volte abbiamo purtroppo visto ambulanze bloccate nel traffico in difficoltà  per arrivare a soccorrere la persona bisognosa di cure urgenti”.

“Durante la seduta della Prima Circoscrizione  che si è tenuta giorno 3 Novembre a Piazza Giulio Cesare, con la presenza dell’assessore alla mobilità Giusto Catania –  spiegano dal Comitato Kalsa e dal  Comitato Piazza Magione  – abbiamo anche chiesto un maggiore controllo delle forze dell’ordine e l’attivazione di un numero adeguato di navette bus circolanti nel perimetro e all’interno della ztl. Abbiamo anche prodotto una mappa online dove si possono consultare tanti parcheggi presenti in tutto il perimetro della ztl. (https://www.palermocentrostorico.it/parcheggi-centro-storico-palermo)

“Noi comitati – aggiungono –  siamo soddisfatti delle proposte  che abbiamo portato e anche se i commercianti presenti alla seduta di Circoscrizione non erano del tutto favorevoli alla ztl notturna, hanno capito il perché del nostro voto favorevole e abbiamo aperto un dialogo che ci porterà nei prossimi giorni a riunirci per trovare  insieme altre idee che possano migliorare la ztl e renderla una misura utile a tutti”.

“Dispiace constatare – aggiungono i Comitati –  come alcuni Consiglieri di Circoscrizione abbiano tentato  maldestramente di utilizzare l’argomento ztl notturna per mettere contro noi residenti e commercianti senza però riuscirci. In aggiunta a questo dispiacere si è manifestata da parte di questi consiglieri una discreta incompetenza politica sia nel tema stesso, ben illustrato da Giusto Catania con dati e direzioni inderogabili, come quelle dei flussi e dell’inquinamento, sia perché e forse la cosa più incredibile – si è chiesto ai residenti di esprimersi e di essere presenti alla seduta del consiglio, cosa accaduta con grande partecipazione e anche una palese unanimità, salvo poi non tenerne minimamente nel voto.  I residenti e i comitati sono assolutamente al fianco dei commercianti onesti, che rispettano le regole e il buon senso e che rappresentano una realtà importante e fondamentale del nostro amato centro storico”.

“Inoltre per prossimità – dal Comitato Kalsa e dal  Comitato Piazza Magione – gli stessi residenti sono fra i primi fruitori e a spesso e volentieri loro stessi esercenti, con strutture ricettive, ristorative e anche con centri culturali, tutti elementi che andranno a vivificare in maniera evoluta lo straordinario tessuto socio-culturale e urbanistico del Centro Storico”.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button