Eventi e SpettacoliPrimo Piano

Comiso: divertimento e magica arte circense con il Circo Sandra Orfei

Inebriante allegria e divertimento con la magica arte del Circo Sandra Orfei,  a Comiso dal 28 aprile al 2 maggio. Grandi e  mozioni, innovazione e  tradizione per oltre due ore di sano e puro divertimento con le attrazioni del
Circo Sandra Orfei di Equestre Vassallo. Dall’alta cavalleria all’esotico, dalla  comicità alle acrobazie, alla giocoleria, all’esclusiva dell’uomo cannone, tutto  in un quadro targato dal regista, Claudio Vassallo, sotto la direzione artistica  di Sara Mateva. Uno spettacolo unico, capace di trasportarvi nell’atmosfera  magica e surreale del circo, attraverso il connubio perfetto, tra circo  tradizionale e teatro moderno.
Il Circo Sandra Orfei stazionerà in via Leonardo Sciascia. In programma i  seguenti spettacoli: giovedì 28 aprile, serata di gala, unico spettacolo, ore 21.00; tutti i giorni, due spettacoli, ore 17.30 e ore 21.00. Per ulteriori
informazioni è possibile contattare il numero 3479823503, oppure consultare  la pagina Facebook “Circo sandra orfei di equestre vassallo”. Visita allo zoo, domenica mattina dalle 10.00 alle 13.00. Lo show circense si svolgerà in
piena sicurezza nel rispetto delle norme anti-Covid, mascherina da portare  con sé.
Lo show circense si svolgerà in piena sicurezza nel rispetto delle norme anti- Covid, mascherina da portare con sé.
La famiglia Vassallo presenta uno spettacolo di livello, che racchiude tradizione circense e modernità. A guidare lo show presentato dall’eleganza di Jessy Franchetti, “Patti il Clown“, dalla scuola di recitazione di Londra, ci
trasporterà nel magico mondo del circo con la leggenda del Clown, affiancato  da artisti di calibro. In pista tra luci, colori, coreografie e musica: alta scuola di equitazione di Antani Romanov; numero acrobatico di grande abilità, il  trapezio di Elis Togni; Sara Mateva, al cavo d’acciaio, premiata al Festival  Internazionale del Circo di Latina: agilità e perfezione per Odette ai tessuti  aerei; Antani Romanov, giocoleria a cavallo; maestoso il numero di leoni  presentato da Francisco Hernandez ed ancora sfilata di animali esotici e l’ippopotamo Pippo; Claudio Vassallo e l’alta scuola di equitazione, premiato  al Festival di Latina e alla Fieracavalli di Verona, approda in pista con il suo  ​frisone Telepass: la donna laser e “l’uomo cannone“ con il suo volo pindarico,  all’interno dello chapiteau. Gran finale con l’emozionante preghiera del clown,  del grande Antonio de Curtis, interpretata da Patti e poi il gran finale con la  luminosa parata degli artisti del Circo Sandra Orfei di Equestre Vassallo.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button