CronacaPrimo PianoSalute e Benessere

Cinema e psicologia: il contributo di Angela Ganci.

A novembre 2021 il primo appuntamento con il disagio psichico con la recensione del film "MARILYN HA GLI OCCHI NERI".

Conflitti, disturbi, terapie: queste le caratteristiche della psicologia e del disagio sovente riscontrabili nei thriller che appassionano il pubblico delle sale cinematografiche.
Suspense, doppie identità, crimini, gestione dei problemi relazionali, ossessioni: tutto questo in un cinema psicologico che si rispetti, in grado di stimolare l’interesse e la riflessione sulla mente umana, le sue aberrazioni e le sue capacità terapeutiche.
Seguendo la scia di tali interessanti temi e trame la dottoressa Angela Ganci, psicologo psicoterapeuta e giornalista, propone ai lettori, come primo contributo del mese di novembre 2021, la recensione del film “MARILYN HA GLI OCCHI NERI”, un film intenso e appassionante sulle problematiche psichiche, dopo l’analisi di ottobre dei film “Tre Piani” di e con Nanni Moretti e “Divinazioni” con il mago Atanus.
La nuova pellicola vede protagonisti Miriam Leone e Stefano Accorsi, il film è diretto da Simone Godano.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button