Scuola e Università

Chi fuma marijuana è più magro e in salute

Foto internet

Alcuni esperti delle University of Nebraska, Harvard School of Public Health e Beth Israel Deaconess Medical Center di Bostonhanno condotto uno studio in base al quale è emerso che fumare marijuana fa dimagrire e può ridurre il rischio di diabete. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista The American Journal of Medicine.

Nonostante i fumatori abituali mangino di più – è risaputo che fumare erba faccia venire la cosiddetta ‘fame chimica’ – eppure riescono a mantenersi in linea anche perché le canne tutelerebbero in corpo dal rischio obesità.

Lo studio è stato condotto osservando 4600 persone sane. Tra questi il 12% erano fumatori abituali di marijuana e il 42% , invece, hanno fumato spinelli in passato. I ricercatori hanno studiato il loro stato di salute, la circonferenza vita, i livelli ematici di colesterolo e di zucchero, nonché l’insulina a digiuno. A conclusione è emerso che i fumatori di marijuana sono più magri dei non fumatori, hanno un girovita più piccolo, a parità di tutti gli altri fattori (età, pratica sportiva, etc), hanno livelli maggiori di colesterolo buono nel sangue e un miglior controllo glicemico.

La ricerca, se ulteriormente confermata, permetterà di allargare i possibili benefici del principio attivo della cannabis.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com