Cronaca

Catania, Help center: garantiti i servizi nonostante la chiusura

Confermata la chiusura per un mese a causa di lavori di ristrutturazione dell’Help center per gli homeless e i poveri gestito dalla Caritas, ma i servizi saranno garantiti dalla stessa Caritas grazie anche all’aiuto di altre associazioni di volontariato e al coordinamento dell’assessore al Welfare Fiorentino Trojano, che ha presieduto una riunione operativa in assessorato.

“Nell’incontro con il sindaco Bianco del 27 luglio scorso – ha spiegato l’Assessore – era emersa subito chiaramente la volontà di creare una sinergia tra Comune e Associazioni che portasse a una immediata cooperazione proprio per attutire l’impatto negativo causato dalla chiusura dell’Help center. Dalla riunione di oggi abbiamo appreso dalla Caritas che, con l’aiuto di altre associazioni cattoliche, riusciranno comunque a coprire in gran parte i servizi di docce, colazione e cena, a eccezione di alcune giornate di agosto, il 7,14,15,19,20,21 e 28 del mese. Nei giorni rimasti scoperti, la Caritas e le altre associazioni che avevano dato la loro disponibilità, contribuiranno ad assicurare comunque il servizio”.

Il cibo, prevalentemente freddo, sarà distribuito per tutto il periodo della chiusura in Gazebo allestiti proprio davanti alla sede dell’Help center e forniti dall’associazione Nuova Acropoli.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button