CulturaPrimo Piano

Catania, eventi e idee per rilanciare il centro storico

Prenderanno il via questo fine settimana le iniziative patrocinate dal Comune e organizzate dal comitato “Centro Contemporaneo”, in partenariato con Primavera Siciliana, nel quadrilatero del centro storico delimitato dalle vie Paternò, Montesano, San Michele e Carcaci, dal largo Colosi a piazza Manganelli.

Le iniziative, giunte alla seconda edizione, saranno riproposte tutti i primi week end di ogni mese sino al prossimo dicembre. Lo hanno annunciato nel corso di una conferenza stampa, svoltasi in piazza Manganelli, gli assessori ai Saperi e alla Bellezza condivisa Orazio Licandro, alle Attività produttive Angela Mazzola e all’Ambiente Rosario D’Agata. Sono intervenuti Maria Clotilde Notarbartolo e Antonio Recca, coordinatori di “Centro Contemporaneo”, comitato cittadino spontaneo nato per riqualificare il centro storico, e Alessia Giglio e Maurizio Corrado, responsabili (locale e nazionale) di PromoVerde, associazione ideatrice del progetto di verde in città “Primavera siciliana”.

Il calendario delle manifestazioni parte domani con il convegno “Sostenibilità del verde cittadino e della ‘foresta urbana’”, previsto a partire dalle 9 a Palazzo Platamone. Sabato e domenica il programma propone eventi musicali, culturali, di intrattenimento (anche artisti di strada e giocolieri), solidarietà, arte e artigianato, esperienze gustative e mercatini biologici. Il tutto in un reticolo di vie, slarghi, marciapiedi, atrii, cortili, palazzi (inclusa la Pinacoteca di piazza Manganelli) arricchito, grazie a “Primavera siciliana” e al progetto “RigenerAzione urbana”, delle installazioni verdi di 10 progettisti e delle 500 piante che l’associazione ha avuto in dono nell’ambito del Premio “Il giardino della Toscana”, vinto lo scorso anno.

“Siamo particolamente contenti – ha detto Angela Mazzola – di sostenere un’iniziativa che permette di vivere e riqualificare il quartiere e, ci auguriamo, di risvegliare locali e botteghe, nel quadro di un più ampio progetto di riqualificazione che intendiamo portare avanti in tutto il centro storico”.

“Questa è la visione ‘alternativa’ che abbiamo della città,– ha continuato l’assessore Licandro – fatta di cittadini intesi in quanto tali e non solo come consumatori. Speriamo di poter accrescere in futuro, facendo squadra tutti insieme, momenti come questi di ‘bellezza condivisa’”. Anche l’assessore D’Agata si è detto orgoglioso del sostegno al progetto “che supporteremo fra l’altro con strumenti come la chiusura al traffico di alcune aree, per le quali è necessaria la collaborazione dei cittadini”. Di collaborazione ha parlato inoltre Alessia Giglio, che ha invitato “abitanti e commercianti ad aver cura delle piante e delle installazioni che la Primavera siciliana regalerà al quartiere”.

“Centro contemporaneo – ha evidenziato Maria Clotilde Notarbartolo – non è solo un evento mensile ma un’idea di rigenerazione urbana dal basso per rilanciare, con la collaborazione delle istituzioni, il centro storico come spazio di aggregazione sociale e culturale”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: