Economia & Lavoro

Casartigiani: “Un progetto condiviso per il rilancio dell’economia in Sicilia”

Nel primo semestre del 2013 sembrerebbe che in Sicilia la fase recessiva di questa crisi economica che ha raggiunto il culmine nel 2012 abbia avuto un cambio di rotta.

Da un’analisi effettuata dal centro studi di Casartigiani è emerso che le categoria di imprese maggiormente colpite da questo fenomeno sono quelle del settore dell’artigianato e del commercio.

In particolare, la crisi ha devastato le imprese edili, del turismo e dei servizi che conseguentemente hanno alimentato la disoccupazione per via dei tanti licenziamenti nei diversi settori colpendo le fasce più deboli, come donne e giovani.

Secondo i dati Istat infatti il tasso di disoccupazione giovanile è pari al 39,5% a luglio. Aumenta di 0,4% punti rispetto al mese precedente e di 4,3 punti sul 2012. Nel secondo trimestre il tasso sale al 37,3% (+3,4 punti), con un picco del 51% per le giovani donne del Mezzogiorno.

La risposta a questa crisi economica da parte delle aziende artigiane e commerciali ha trovato soluzione nella chiusura delle stesse aziende con la nascita di “attività” illecite e sommerse.

“Ci chiediamo quindi” – dichiara Maurizio Pucceri, segretario generale di Casartigiani Palermo – se non è più utile attivare una politica verso le imprese atta a incentivare il lavoro regolare con una seria e attenta defiscalizzazione e provvidenze per nuove assunzioni senza discriminazione di età e di sesso”.

“L’impegno delle associazioni di categoria è quello di predisporre un progetto unico e condiviso da discutere e mettere in atto con tutte le istituzioni ivi compresa quella nazionale per ridare ossigeno alle imprese, specie quelle artigianali, che da sempre costituiscono il vero motore dell’economia siciliana e dalla conseguente crescita del Pil”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: