Primo PianoSportStorie di quartiere

Campionati Italiani Master di canottaggio: la rivalsa dei Master siciliani e la vittoria del Telimar.

Per il Telimar medagliere ricco ai Campionati Italiani Master 2021, svoltesi nel Lago di Comabbio il 26 e 27 giugno. Torna a casa infatti con ben 6 ori, 1 argento e 5 bronzi. Un weekend pieno di adrenalina che ha ripagato la categoria Master di tutto il periodo pandemico trascorso nell’ultimo anno.

Vittoria quindi del Doppio Master A maschile di Claudio Provenzano e Alessandro Di Liberti. Soddisfazioni color oro anche per con i Singoli femminili A e B di Elena Armeli e Violante Lama. Le due atlete femminili hanno fatto però doppietta con la vittoria in Doppio Master A. Gli Ori del Telimar fioccano grazie ai traguardi del Quattro di Coppia Master D di Giorgio Giliberti, Agostino De Stefani, Massimiliano Faraci e Antonio Prezioso (quest’ultimo del Cus Bari).

Vittoria schiacciante per l’ammiraglia maschile dell’Otto Master C con Leonardo Vasile, Giorgio Giliberti, Daniele Taormina, Gianluca Ingargiola, Claudio Pollaci, Agostino De Stefani, Massimiliano Faraci, con Massimo Salenne (SC Thalatta) e al timone Guido Berti (SC Timavo).

Terzi classificati invece il Doppio femminile con Teresa Drago e Maria Trentacoste, il quattro Maschile di Mauro Messina, Yunield Martinez, Daniele Taormina e Blasco Rizzuto.

Bronzo anche per il Quattro di Coppia femminile che ha continuato a stupire con le atlete Giorgia Pecoraro, Jessica Mamone e Alessia Moschitta, Alessandro Gibbardo. “Ritrovarsi a 40 anni…da capovoga azzurro a capovoga master: stessa emozione!” – commenta così la capovoga Giorgia Pecoraro, definendo l’esperienza Master come una rinascita.

La stessa definizione arriva anche da uno dei componenti dell’Otto maschile, Giorgio Giliberti, che tramite un post sui social afferma che “Vincere è sempre emozionante, anche dopo tanti tanti anni!”.

Terzo posto conquistato con determinazione e grinta per un’altro Otto Machile Master composto da Sebastiamo Provenzano, Massimo Montalti, Mauro Messina, Antonio Pizzurro, Blasco Rizzuto, Yunieldis Martinez e Renato Persico, insieme a Giovanni Monaco (Volont. Garda) e al timone Guido Berti (SC Timavo).

Grandi risultati a livelli nazionali, dunque, per il Telimar  e lo sport siciliano che oltre a dimostrarsi capace d’importanti risultati ha messo in risaltato la rivalutazione del concetto di performance ad alti livelli in base all’età.

Un bel messaggio rivolto a tutti gli amanti dello sport, dato non solo dalle parole ma soprattutto dai risultati. come a volerci comunicare che si può ed è persino più divertente e ugualmente gratificante.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com