Primo PianoTop News Italpress

Camera ardente in Campidoglio per Mihajlovic, lunedì i funerali

ROMA (ITALPRESS) – Domani la camera ardente in Campidoglio, lunedì i funerali mentre la Figc ha disposto 1′ di raccoglimento in occasione di tutte le gare dei campionati in programma nel weekend. A distanza di 24 ore dalla notizia della morte di Sinisa Mihajlovic, continua a essere un fiume di ricordi e di testimonianze di affetto e vicinanza per il serbo e la sua famiglia. La clinica romana Paideia, dove il serbo è deceduto ieri a 53 anni dopo una lunga battaglia con la leucemia, è meta di tanti amici ma anche di semplici tifosi per l’ultimo saluto e un abbraccio con la famiglia.
Tra questi il ct Roberto Mancini e il presidente del Coni Giovanni Malagò secondo cui “l’uomo ha superato il giocatore e il tecnico, già di per sè enorme”. Il funerale è previsto lunedì alle 11 presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri in piazza della Repubblica a Roma e per questo è anche slittato l’inizio di un importante consiglio federale della Figc, mentre altre iniziative sono state annullate. La famiglia lo ha assistito e protetto fino all’ultimo non lasciandolo mai solo; le sue condizioni sono peggiorate da lunedì scorso ed è stato necessario il ricovero in ospedale.
“Quando non sarai più parte di me, ritaglierò dal tuo ricordo tante piccole stelle, allora il cielo sarà così bello che tutto il mondo si innamorerà della notte” il dolcissimo ricordo della moglie Arianna. “E’ dura papà. In questo momento di immensa sofferenza avrei solo bisogno di un tuo abbraccio. Impossibile accettare tutto questo ma trovo la forza nell’amore immenso che mi hai donato in questi anni di vita insieme, talmente forte che mi accompagnerà per il resto dei miei giorni. Promettimi che ti farai sentire, io ho ancora tanto bisogno di te” ha scritto la figlia Virginia, compagna del calciatore del Genoa Alex Vogliacco, genitori di Violante che hanno reso nonno Mihajlovic.
“Buon viaggio Sinisa, sono orgoglioso di essere
un tuo figlio adottivo. Aspettami e proteggici da lassù, finchè non sarà il momento il tuo sguardo bello e imbronciato lo troverò in Violante” le parole del calciatore. “Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio non già perchè con quattr’occhi forse si vede di più. Con te le ho scese perchè sapevo che di noi due le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate, erano le tue. Ti amo con tutto il mio cuore papà. Ovunque tu sia io so amare fino a lì” le parole della figlia Viktorija.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Articoli Correlati

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com