CronacaPrimo Piano

Borgetto, allevatore finisce in carcere per furto di materiali in ferro

foto archivio

I Carabinieri della locale Stazione hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo, nei confronti di Vito La Puma, 62enne di Borgetto, coniugato, allevatore, già noto alle forze dell’ordine.

A seguito di sentenza emessa dal Tribunale di Palermo, l’indagato è stato riconosciuto colpevole del reato di furto aggravato e continuato commesso a Borgetto nel mese di maggio 2014.

Il predetto era stato infatti sorpreso dai Carabinieri, all’interno di un fondo rustico, mentre stava trafugando alcune pedane da ponteggio in ferro.

Inoltre, nel corso di una successiva perquisizione eseguita presso un capannone in uso al La Puma, i militari avevano  rinvenuto 111 pedane, 16 tombini e 74 battitacco in ferro zincato, tutti trafugati in danno di un imprenditore edile di Borgetto. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale “Pagliarelli” di Palermo dovendo espiare la pena di 1 anno di reclusione.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button