CronacaPrimo Piano

Blitz sui Nebrodi: arrestati 23 malavitosi. I commenti di Lumia e Crocetta

foto di Antonella Tantillo @copyright Panastudio

Oggi, 30 maggio 2016, in provincia di Messina la Polizia ha eseguito un mandato d’arresto nei confronti di 23 uomini del malaffare.

L’arresto è stato possibile grazie alle indagini che permetteranno di scovare i responsabili dell’attentato in cui, lo scorso 18 maggio, ha rischiato la vita il presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci.

Gli arrestati appartengono ad una cosca mafiosa che da un anno praticava estorsioni e ad altre due organizzazioni criminali che gestivano un traffico di stupefacenti.

“È la migliore risposta che lo Stato poteva dare dopo l’agguato a Giuseppe Antoci – commenta il senatore del Pd Giuseppe Lumia, componente della Commissione parlamentare antimafia. Un grazie va alla Dda di Messina, alla Polizia di Stato e al questore per il lavoro sistematico e capillare che hanno svolto”.

“Quella dei Nebrodi – aggiunge – è una mafia ricca, potente e pericolosissima. Ha ragione il procuratore Lo Forte quando dice che aver considerato per molti anni la mafia messinese una mafia di second’ordine è stato un errore grossolano. Come si evince dalle indagini abbiamo di fronte un’organizzazione criminale capace di controllare il territorio, di fare grandi affari e di intrattenere rapporti con la ‘Ndrangheta”.

“I Nebrodi – conclude Lumia – sono una realtà bellissima in cui possono prosperare legalità e sviluppo. È questa la missione che bisogna portare avanti, dando seguito agli impegni presi durante il Comitato per l’ordine e la sicurezza tenutosi a Sant’Agata di Militello alla presenza del ministro dell’Interno e alle iniziative antimafia prese dalla Regione Siciliana. Un metodo di lavoro da applicare a tutti i territori della Sicilia, della Calabria e delle Regioni meridionali”.

Il Presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, ha voluto complimentarsi, a nome di tutti i cittadini siciliani, con tutte le autorità inquirenti per l’eccellente lavoro svolto e per gli importati risultati ottenuti.

“I siciliani e i cittadini dei Nebrodi – dice il presidente – sono stanchi delle vessazioni che sono stati costretti a subire da una mafia, quella tortoriciana, barbarica e crudele, che ha creato forti collegamenti con cosa nostra siciliana e con la ‘ndrangheta. L’operazione è un grande successo. Sono convinto che nelle prossime settimane altre operazioni importanti potranno avvenire, soprattutto nella direzione della identificazione dei killer e dei mandanti dell’attentato a Giuseppe Antoci e alla sua scorta. Lo Stato fa sul serio, nessuno pensi di avere sconti. L’azione per il ripristino della legalità e della giustizia è a tutto campo – conclude Crocetta – anche attraverso i controlli amministrativi che stiamo ulteriormente potenziando in tutta la Sicilia”.

 

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: