Primo PianoTop News Italpress

Biden “Sull’Afghanistan presa la decisione giusta”

ROMA (ITALPRESS) – “Ritengo che abbiamo preso la decisione giusta. La missione era smantellare al Quaeda e la missione è stata raggiunta: abbiamo ucciso Bin Laden e cambiato un percorso che stava diventando scivoloso. Non posso chiedere ai soldati di combattere a oltranza una guerra civile altrove. Gli americani non lo vogliono, i nostri soldati non lo meritano. Io ho promesso di porre fine al conflitto afghano, la situazione è disordinata, lontana dalla perfezione, ma ho mantenuto i miei impegni”. Lo ha detto il presidente Usa Joe Biden parlando alla nazione in merito alla situazione in Afghanistan. Quella in Afghanistan, ha detto Biden, non era una missione di costruzione delle istituzioni, non dovevamo creare una democrazia centralizzata. La nostra missione deve essere concentrata sull’antiterrorismo e non sulla costruzione della nazione afghana. Per questo mi ero opposto nel 2009 alla strategia del ‘surgè, la ripresa delle ostilità”.
Biden ha poi sottolineato come l’accordo con i talebani “sia stato fatto da Trump”. “Le truppe Usa avrebbero dovuto ritirarsi entro il primo maggio, le forze americane erano già state ridotte da 15.000 a 2.500 uomini e i talebani avevano raggiunto l’apice militare. Io avevo la scelta di seguire l’accordo o d essere pronto a combattere contro i talebani nella primavera. In quel caso ci sarebbe stato il caos: o davamo seguito all’accordo o ci sarebbe stata un’escalation”. “Io – ha aggiunto il presidente Usa – sostengo in maniera monolitica la mia posizione dopo 20 anni. Ho imparato la lezione, non c’è mai un momento giusto per ritirare le forze Usa. Rimanere altri 5 anni o altri 20 non avrebbe fatto differenza”.
(ITALPRESS).

Articoli Correlati

Back to top button