Bernardo Provenzano sta male. Sì dei pm a revoca 41 bis

Le procure di Palermo, Caltanissetta e Firenze hanno dato parere favorevole alla revoca del 41 bis per il capomafia Bernardo Provenzano.

Il parere, che ora andrà al ministro della Giustizia, che decide sulle applicazioni del regime carcerario duro, era stato sollecitato dal legale del boss.

Le condizioni di salute del boss mafioso ricoverato nel reparto detenuti dell’ospedale di Parma dagli inizi di giugno sono ulteriormente peggiorate. Provenzano sarebbe «vigile solo se stimolato. Il suo eloquio non è comprensibile, quando è presente».

Inoltre è «ipocinetico e ha presentato alterazioni dello stato di coscienza con parametri vitali ai limiti».

Exit mobile version