Economia & LavoroPrimo Piano

Bando UniCredit Carta E 2014 assegnato alla Cooperativa sociale L’Arcolaio di Siracusa

Supportare lo sviluppo e il lancio di una nuova linea di prodotti di eccellenza gastronomica valorizzando la creatività e il talento di giovani italiani e stranieri che provengono da situazioni di svantaggio. È questa l’idea che sta alla base del progetto “Sapori Cult”, proposto dalla Cooperativa Sociale “L’Arcolaio” di Siracusa, che fa parte, unica in Sicilia, delle sette organizzazioni non profit premiate in Italia nell’ambito della quarta edizione nazionale del Bando UniCredit Carta E 2014 “Strategie di coesione sociale a favore dei giovani”.

I vincitori sono stati selezionati da un Comitato scientifico coordinato da UniCredit Foundation in collaborazione con l’Università Bocconi di Milano, che ha valutato complessivamente 166 proposte. Al termine del Bando, i 7 progetti selezionati sono stati inoltre messi al voto dei dipendenti di UniCredit in Italia, attraverso l’iniziativa interna “Your Choice, Your Project”, che hanno potuto assegnare così un ulteriore contributo di 80.000 euro alle 7 organizzazioni beneficiarie, distribuito in quota proporzionale alle preferenze espresse. I fondi sono stati messi a disposizione grazie a UniCreditCard Flexia E, la carta di credito che, senza alcun costo aggiuntivo per il titolare, destina il 2 per mille di ogni spesa effettuata a un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà.

“L’Arcolaio” è una cooperativa sociale di tipo B, nata a Siracusa nel 2003 con lo scopo primario di offrire percorsi qualificati di reinserimento sociale e lavorativo ai detenuti della Casa Circondariale di Siracusa. L’attività principale svolta dalla cooperativa è oggi la produzione dolciaria da agricoltura biologica. Nel 2005 è stato creato anche un marchio, registrato “Dolci Evasioni”, i cui prodotti sono commercializzati in tutto il territorio nazionale. Grazie a questa donazione di UniCredit – oltre 68.000 euro – la Cooperativa Sociale L’Arcolaio con il progettoSapori Cult” potrà sviluppare e commercializzare una nuova linea di prodotti alimentari e ricette fusion a partire dalla coltivazione e trasformazione di erbe aromatiche locali. Ma l’obiettivo di fondo rimane comunque quello di contribuire al raggiungimento dell’autonomia economica di giovani in situazione di svantaggio sociale e lavorativo attraverso la valorizzazione di prodotti, competenze e tradizioni locali.

I vincitori sono stati premiati oggi a Milano da Maurizio Carrara, Presidente di UniCredit Foundation, che ha sottolineato: «Questa edizione del Bando UniCredit Carta E 2014 si è focalizzata su  progetti di coesione sociale a favore dei giovani che vivono particolari situazioni di disagio economico ed emarginazione sociale. Dare un contributo a iniziative qualificate, che si collocano all’interno del più generale problema della disoccupazione giovanile, infatti, è anche un modo per aiutare concretamente la coesione e lo sviluppo delle comunità in cui opera UniCredit».

UniCredit Foundation è la fondazione d’impresa costituita nel 2003 al fine di contribuire allo sviluppo della solidarietà e della filantropia nelle comunità e nei territori in cui opera, prioritariamente nelle aree geografiche in cui è presente UniCredit (17 Paesi, tra Europa e centro Asia). Attraverso il trasferimento di risorse economiche e di competenze gestionali tipiche dell’impresa, UniCredit Foundation sostiene progetti significativi per impatto sociale e innovazione, realizzati da organizzazioni non profit locali e nazionali.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: