Primo PianoSindacato

Banche: Fabi, accordo per acquisto Numera Spa da parte di Bper e Banco Sardegna

È stato sottoscritto, nella tarda serata di ieri, l’accordo sindacale relativo  all’acquisizione da parte di Bper Banca e Banco di Sardegna di due rami d’azienda di Numera spa, operazione  inserita in una più ampia partnership con Nexi. È stata ribadita la contrarietà ad operazioni di cessione di rami  d’azienda e la Fabi, con le altre organizzazioni sindacali, è riuscita a inserire nell’accordo ampie tutele per le  lavoratrici ed i lavoratori interessati.

In particolare, l’accordo garantisce: la continuità dei rapporti di lavoro e  conservazione delle anzianità, anche convenzionali; la conservazione dell’inquadramento attribuito e dei  trattamenti economici in essere; la salvaguardia del premio aziendale e delle ferie, delle ex festività e della banca  ore. Inoltre, con l’accordo vengono salvaguardate la previdenza complementare e l’assistenza sanitaria  integrativa. Resta intatta la clausola di salvaguardia che copre i colleghi per 15 anni (riassunzione in caso di tensioni  occupazionali) e che ne limita la trasferibilità territoriale.

Ed è garantita, poi, sia la salvaguardia in relazione a uscite  volontarie concordate nel gruppo Bper per i prossimi 15 anni sia la salvaguardia delle condizioni economiche. Le  organizzazioni sindacali e l’azienda hanno previsto incontri di verifica. «Anche questa volta siamo riusciti ad essere  coerenti con i nostri obiettivi e fornire alle colleghe e ai colleghi un’ampia tutela sia economica, che normative»  commenta il coordinamento Fabi del gruppo Bper.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com