Primo PianoTop News Italpress

Banca Ifis chiude il 2020 con 68,8 milioni di utile

MESTRE (VENEZIA) (ITALPRESS) – Il Cda di Banca Ifis ha approvato i risultati preliminari relativi all’esercizio 2020. Il progetto di bilancio 2020 verrà approvato l’11 marzo. Il Cda ha inoltre cooptato nella carica di consigliere di amministrazione Frederik Geertman, in sostituzione del consigliere Divo Gronchi dimissionario dal 14 gennaio scorso. Come già comunicato al mercato a dicembre, Geertman assumerà la carica di amministratore delegato con effetto dall’assemblea degli azionisti chiamata a deliberare sul progetto di bilancio 2020 il prossimo 22 aprile.
Il margine di intermediazione si attesta a 467,8 milioni in diminuzione del 16,2% rispetto all’esercizio precedente (558,3 milioni). Le rettifiche di valore nette per rischio di credito ammontano a 91,4 milioni rispetto a rettifiche nette per 87,2 milioni al 31 dicembre 2019 (+4,8%). I costi operativi sono pari a 308 milioni, in aumento rispetto al 31 dicembre 2019 (+4,4%). L’utile netto di pertinenza della capogruppo si attesta a 68,8 milioni rispetto ai 123,1 milioni del 31 dicembre 2019 (-44,1% rispetto all’esercizio precedente). Il totale della raccolta è di 9.908 milioni, +17,1% rispetto alla fine dell’esercizio 2019. Il patrimonio netto consolidato si attesta a 1.550 milioni, in crescita rispetto al dato di fine 2019 pari a 1.539 milioni. I coefficienti con il consolidamento prudenziale in La Scogliera si attestano per il CET1 all’11,29% (rispetto al 10,96% al 31 dicembre 2019), per il TIER1 all’11,86% (11,56% al 31 dicembre 2019) e per il Total Capital al 14,85% (rispetto al 14,58% al 31 dicembre 2019). Banca Ifis proporrà all’assemblea di distribuire un dividendo 2020 pari a 25.126.044 euro, corrispondente a 0,47 euro per azione. “In un anno profondamente segnato dalla pandemia di Covid-19, il Gruppo Banca Ifis va oltre le attese, confermando una redditività resiliente e adottando azioni decisive per il derisking sugli attivi. Forte delle iniziative strategiche e degli investimenti realizzati nel corso dell’anno, tra cui il rebranding e il portale dedicato alle imprese Ifis4Business, la Banca può accelerare il percorso intrapreso basato sulla digitalizzazione del modello di business, l’attenzione al cliente e la valorizzazione delle persone”, ha commentato Luciano Colombini, Ad di Banca Ifis. “La Banca ha affrontato e gestito con efficienza la situazione derivante da un contesto macroeconomico senza precedenti ed è oggi ben posizionata per affrontare i prossimi mesi e cogliere le opportunità di crescita della ripresa economica attesa a partire dal prossimo anno”, ha aggiunto.
(ITALPRESS).

Articoli Correlati

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com