Ballarò, Crozza: “Berlusconi e Dudù come Paolo Limiti con Dora Flora”. Video

Maurizio Crozza esordisce nella classica copertina di Ballarò commentando gli ultimi accadimenti in Italia, a cominciare dalla politica. “Berlusconi questa volta ha spacccato, il Pdl l’ha spaccato”.

Rivolgendosi a Fabrizio Cicchitto,capogruppo del Popolo della Libertà alla Camera dei Deputati, ospite in studio, esclama: “Per la prima volta dopo vent’anni qualcuno ha osato sfidare il padre. Ieri Cicchitto ha alzato la mano e con voce ferma ha detto: ‘Posso andare in bagno?’ Cicchitto è un dissidente, come Alfano. Mi ricordano Jango, gli schiavi che si ribellano ai bianchi. Alfano potrebbe essere il protagonista: Alfango!”

E sulle possibili dimissioni dei deputati del Pdl: “Quando avevano promesso di andare via ho pensato ‘ce l’hanno fatta! Hanno dimezzato i parlamentari! Ed era anche la metà buona!”. E ancora: “Faranno la gara col Pd, io mi dimetto, io mi dimezzo lo stipendio, io mi trovo un lavoro! Seeeeh!”.

Crozza continua il suo intervento prendendo in giro Sallusti: “Come titolate domani? La suocera di Lupi è buddista? Cicchitto ha fatto le scuole da Al Qaeda?”

Tornando a Berlusconi: “l’altro giorno è entrato alla riunione dei gruppi parlamentari con Dudù, il cane della Pascale. Sembrava Paolo Limiti con Dora Flora. la differenza è che lui non ha limiti!”

Il comico genovese conclude con un’imitazione di Napolitano sulla sentenza Mondadori: “E’ con viva e vibrante indignazione che denuncio il falso! Io avrei fatto una telefonata per 200 milioni? Se avessi telefonato veramente avrei fatto 400, 500, mille, chi offre di più?”

Exit mobile version