Economia & LavoroPrimo Piano

Ast, da domani assemblee lavoratori. Il 4 novembre protesta regionale

Assemblee ed incontri in vista dello sciopero e della manifestazione regionale dei lavoratori dell’Ast che si terrà il prossimo 4 novembre dalle 9 davanti la Presidenza della Regione a piazza Indipendenza, per chiedere certezze sul futuro dell’azienda.

Ad organizzare le assemblee con i lavoratori dell’azienda trasporti, da due settimane in stato di agitazione, a partire da domani martedì 28 ottobre con appuntamenti a Catania e Messina, sono i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl e Cobas. Andranno avanti fino al 3 novembre, il 7 novembre invece prevista la riunione fra i sindacati e l’Azienda.

“Chiediamo alla dirigenza dell’Ast – spiegano i sindacati – di riferire in quella occasione l’esatta entità dei crediti vantati nei confronti della Regione, degli enti locali e la situazione debitoria”.

“Chiediamo inoltre, il rispetto degli impegni assunti dal presidente Crocetta che lo scorso mese di luglio,aveva ribadito la centralità dell’Ast, nel panorama del Trasporto pubblico locale, ma ad oggi nulla è cambiato”, lamentano i sindacati.

La situazione finanziaria aziendale, nonostante le molteplici rassicurazioni che sono state fornite ai lavoratori, “non consente con regolarità il pagamento degli stipendi, infatti non abbiamo nessuna certezza sul pagamento delle retribuzioni”.

Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl e Cobas hanno scritto al governatore Rosario Crocetta, “Non siamo più disponibili a tollerare ulteriormente una situazione di grave criticità finanziaria, che dura da più di due anni, la totale incertezza sul futuro, il parco macchine obsoleto, a causa del quale i lavoratori fanno enormi sacrifici per garantire il regolare servizio”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: