Economia & Lavoro

Assunzioni per 50 giovani. “Fud” si moltiplica creando posti di lavoro

Entro l’estate aprirà una sede a Palermo, a due passi dal teatro Massimo, e presto si raddoppierà anche a Catania. Fud, il fortunato locale creato da Andrea Graziano a Catania si moltiplica creando 50 posti di lavoro.

“Sappiamo che la Sicilia è la regione con più disoccupati d’Italia-afferma Graziano- che per i giovani la percentuale di disoccupazione arriva a sfiorare il 60%, e questi dati mi fanno paura. Ma in Sicilia è possibile fare impresa innovativa e di successo e chi lo fa può contribuire a determinare la crescita di tutto il territori. La nostra esperienza catanese ci ha già dimostrato che puntando tutto sul food and wine,  sulle eccellenze enogastronomiche che la Sicilia ha, sulle potenzialità dello sviluppo turistico e facendo sistema, si può davvero iniziare a cambiare. E a dare ai giovani siciliani l’opportunità di mettere intelligenza, talento e passione a disposizione della loro terra”.

Oggi Andrea Graziano, imprenditore catanese, ha 60 dipendenti tra i suoi due locali. Per lui lavorano tutti giovani, assunti con contratti a tempo indeterminato, che insieme a stagisti e apprendisti formano un gruppo di quasi 100 elementi. Tra di loro anche diverse persone che si dedicano al recupero sociale: rifugiati politici, disagiati, ex detenuti hanno trovato da Fud una seconda via, una possibilità di recupero e riscatto. L’attività professionale è accompagnata da numerosi momenti formativi: stage, workshop di lingue, full immersion su comunicazione e social network, insieme alla costante formazione su cibo, vino e prodotti del territorio, anche attraverso gli incontri diretti con i produttori e la visita alle loro aziende.

Per le due nuove aperture su Palermo e Catania, Fud punta sul lavoro e lancia una campagna di assunzioni di 50 giovani. Con una campagna social e un sistema di recruitment tutto online, si potrà facilmente accedere alle selezioni e prendere parte a questo progetto: i curricula si potranno inviare attraverso il sito web www.fud.it a partire dal prossimo 20 aprile.

Cristina Monti

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: