PoliticaPrimo Piano

Artioli: “Monti ci ha salvato dalla politica incapace”

Ettore Artioli

Lavoro, riduzione delle tasse e rilancio dell’economia i temi al centro dell’intervista rilasciata a Francesco Panasci, conduttore della trasmissione Face to Face, dall’imprenditore palermitano Ettore Artioli, candidato alla Camera in Sicilia Occidentale per Scelta Civica con Mario Monti per l’Italia.

Artioli, noto per essere stato vice presidente nazionale degli industriali con Luca Cordero di Montezemolo e ancora prima vertice siciliano di Confindustria, aveva già ricoperto un incarico di prestigio a Palermo, a soli 33 anni, quando nel 1994 l’allora sindaco Leoluca Orlando lo volle alla guida dell’Amia, l’azienda di Igiene ambientale del Comune di Palermo, ottenendo risultati positivi e distanti anni luce dall’attuale disastro in cui versa il servizio della raccolta dell’immondizia in città.

A seguire alcune delle domande più provocatorie del conduttore.

Con l’Amia è stata tutta fortuna?
Dico sempre ai miei figli che la fortuna si indirizza e si guadagna facendo delle scelte. Ogni giorno ci si trova dinanzi a dei bivi, la strada che si sceglie rende il percorso più o meno lungo ma è grazie alla convinzione che si arriva dovunque.

Come mai con la sua vicinanza ad Orlando corre con Scelta Civica?
Intanto non avevo ipotizzato di entrare in politica e in vita mia non ho mai avuto tessere di partito perché era un pensiero estraneo al mio vissuto. Mi sono occupato di gestione della pubblica amministrazione su richiesta di Orlando ma sempre in veste di imprenditore, non di politico. Quando mi affidò l’Amia, ad esempio, l’azienda era in coma. Non c’erano computer ma solo due macchine di videoscrittura. L’abbiamo recuperata nel giro di due anni per dare ai cittadini servizi all’altezza delle tasse che pagano. L’ho lasciata con un tesoretto da 96 miliardi che dovevano essere investiti in impianti. Poi il crollo e i fallimenti.

Lei si occupa di edilizia, biotecnologie e di recente è anche scappato dalla presidenza di Amat. Troppi debiti?
Non sono scappato. Ho trovato, è vero, una situazione ingarbugliata che però, nei pochi mesi che sono stato alla guida, si è normalizzata. Tanto per fare un esempio gli stipendi e i fornitori ora vengono pagati con puntualità. Orlando mi chiese di fare per l’azienda dei trasporti quello che feci in Amia ma la candidatura ha reso incompatibile la mia permanenza. Almeno ho concluso l’appalto del tram che non sarà l’ennesima opera incompiuta a Palermo.

E quindi come mai la politica?
La protesta dei siciliani contro i politici di professione, espressa nell’ultimo voto alle regionali con un astensionismo altissimo, ci ha spinti a chiederci cosa fare, in particolare, per riportare lavoro in Italia e al sud dove la sete è altissima. Sia per i giovani, affinché non lascino l’Isola ed il Paese, sia per cinquantenni che hanno perso il posto e a cui bisogna dare certezze.

Come vi difendete dalle accuse fatte a Monti di essere un “tartassatore”?
Anche se il nostro non è un partito padronale, infatti si chiama con Monti e non di Monti, gli siamo grati di aver rinunciato a posti più comodi come la Presidenza della Repubblica che gli era stata offerta o incarichi europei, per continuare l’opera iniziata. Ha salvato l’Italia in un momento in cui la politica incapace si è arresa dinanzi alle difficoltà economiche, alzando bandiera bianca con le dimissioni di Berlusconi ed invocando l’aiuto dei tecnici. È giusto ricordare che nell’ottobre del 2011 non c’erano nelle casse del Tesoro i soldi per pagare gli stipendi. Si è speso per recuperare credito e credibilità. Ci ha fatto stringere la cinghia ma ora ci sarà la ricostruzione.

E l’Imu e i soldi alla Monte Paschi?
L’Imu porta la firma di Tremonti e quella di Bossi e serviva al quel federalismo che hanno minacciato per 15 anni. È stata applicata da Monti per dare ossigeno ai comuni. Mettendo a dieta la macchina dello stato sarà diminuita. Nessuna nuova imposta è stata applicata da questo governo. La stessa iva proposta da Berlusconi al 22% è stata limitata al 21% . Sulle banche ci sono accuse strumentali. Voglio ricordare solo che questo circuito mondiale di crisi nasce dal fatto che negli Stati Uniti hanno lasciato fallire una banca. Lasciare morire la Monte Paschi avrebbe sconquassato il sistema nazionale e poi il prestito fatto ad Mps ha interessi convenienti deve essere restituito in cinque anni e a garanzia c’è la proprietà stessa dell’istituto. Sulle banche però il nostro impegno è chiaro devo tornare a fare credito alle imprese ma anche alle famiglie che vogliono accendere mutui per acquistare una casa, ne godrà tutto il sistema.

Articoli Correlati

2 Commenti

  1. Occorre inoltre riformare ” pesantemente ” la struttura Stato ed autonomie locali ( non solo di spesa..)..tra Comuni , Province e Regioni , il turn-over dei parlamentari ed il costo della politica ( tutta ) , ed agevolare la ns. Sicilia a sfruttare bene quello che ha ( natura, green economy , agricoltura e turismo )…! E l’elenco è infinito quindi è bene ” incominciare ” ( se chi ben comincia è a metà dell’opera , si diceva..) , e Monti c’è in parte riuscito ( pur sempre nelle mani della strana maggioranza A+B+C ) .

  2. Il magnate di Arcore e dintorni ha 4,5 mld. di €. all’ anno ( il 60° uomo più ricco al mondo secondo ” Forbes..” ) non €. 360.000 come senatore a vita..; ci ha farcito con le sue TV esenti dalle ” aste ” e tutelate..( nazionali e private..) ; ha tagliato con Tremonti e la Gelmini la scuola pubblica ; ha progettato e finanziato ( a spese U.E. e Stato ) il cd. ” Ponte ( che non si farà mai..) ” ; ci ha prosciugato ( col taglio ICI ) i bilanci delle amministrazioni locali ( ed ora si è dovuti ricorrere all’IMU già preparata dal Tremonti..) ; si è fottuto maree di commesse petrolifere dell’ ENI ( con Gheddafi e Putin , suoi ” quasi amici..” ) e poi Saipem ( petrolifera ENI nelle trivellazioni ) ha fatto ” crack ” in 2 gg. ; ha nazionalizzato ” Alitalia ” con le monopolizzazioni delle tratte Roma-Milano e che ora ha fatto ” crack ” invece di venderla ( allora , 5 anni fa..) a ” France-KLM ” ( che è pur sempre l’azionista di maggioranza..) ; ci ha sollazzato con le sue ” veline..” , col crack del ” San Raffaele ” e del ” celeste Formigo ” in Lombardia ; ci ha riempito di leggi ” ad personam ” per evitare di andare dentro ( reati di anni fa.., non gli ultimi..) , e l’elenco continua..” infinitesimale “…! Forza Monti ,…WWWW..!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com