Primo PianoTop News Italpress

Argento Errigo nel fioretto femminile ai Mondiali di scherma

IL CAIRO (EGITTO) (ITALPRESS) – Arianna Errigo ha vinto l’argento nel fioretto femminile ai Mondiali di scherma del Cairo. La 34enne azzurra ha aggiunto così un’altra importante riga nel suo palmares, portando a quota 9 le medaglie individuali mondiali. Una gioia particolare, seppur limitata da una finale con un sapore amaro e persa 15-10 con la francese Thibus, per l’atleta dei Carabinieri, numero 4 del ranking, che ha tessuto il suo percorso fin dalla mattina lasciando poco spazio alle avversarie. Errigo ha iniziato la sua gara superando la brasiliana Rafaella Gomes (10-8), poi ha dominato contro la spagnola Maria Marino (15-3) e si è assicurata un posto nella top 8 grazie alla vittoria contro la portacolori di Hong Kong Yue Shi col punteggio di 15-8. Ai quarti è arrivato il successo sulla compagna di squadra Francesca Palumbo, che si è arresa alla connazionale sul 15-3. Quindi la semifinale batticuore con l’americana campionessa olimpica Lee Kiefer: in vantaggio 10-3 l’azzurra si è poi fatta riprendere e superare dalla statunitense fino al 13-14, ma non ha mollato ed è riuscita a esultare fino all’epilogo della finale, culminato con l’argento. Amaro il Mondiale per Alice Volpi, eliminata al secondo turno dalla 19enne americana Maia Weintraub 15-13. La toscana, oro ai Mondiali 2018 e fresco bronzo agli Europei, non è riuscita a capitalizzare un cospicuo vantaggio (9-4) nei confronti della giovanissima avversaria, numero 2 del ranking junior. La giornata era iniziata con un’altra delusione per l’eliminazione al primo turno di Andrea Santarelli, che partiva come numero 4 del ranking mondiale, e che è uscito contro il colombiano John Edison Rodriguez 15-6 così come Gabriele Cimini, eliminato 15-13 dal belga Neisser Loyola. Hanno chiuso la loro gara nel tabellone dei 16 Davide Di Veroli e Federico Vismara. “Complimenti ad Arianna per la sua medaglia” ha detto il presidente della Fis Paolo Azzi.
– foto ufficio stampa Fis –
(ITALPRESS).

Articoli Correlati

Back to top button