EventiPrimo Piano

Animazione, spettacolo, turismo A Palermo nasce Uniast

La prima associazione datoriale nata per tutelare gli imprenditori di settore e i consumatori.

(di redazione) Una realtà associativa costituita dalle principali imprese e professionisti del settore che operano sul territorio da anni e che conoscono profondamente le esigenze e i valori ricercati dai fruitori dei servizi offerti, ovvero le famiglie.

L’ obiettivo dichiarato per Uniast è quello di ristabilire ordine e senso etico, che negli anni si sono sgretolati sotto i colpi inferti dall’improvvisazione e dal regime di irregolarità adottata con sempre maggiore disinvoltura dai nuovi operatori. Un settore, quello dell’intrattenimento, caratterizzato da una scarsa attenzione da parte degli organi di controllo e da una facilità di inserimento a tratti eccessiva da parte di chi decide di immettersi nel mercato.  Eppure meriterebbe maggiore attenzione considerando che il fruitore delle attività proposte è il bambino. Nessun altro requisito, se non il desiderio di cimentarsi in questo lavoro, sono necessari per avviare un’attività che entra quotidianamente a contatto con bambini di ogni età ed esigenza. 

Feste di compleanno, animazione per cerimonie e sale ricevimenti, feste di piazza, installazione di attrazioni temporanee destinate ai bambini, attività in stabilimenti balneari o circoli, tutti ambiti in cui gli operatori godono di “maglie larghe” entro cui eludere sanzioni e provvedimenti, stando a quanto gli stessi soci fondatori sostengono a supporto del progetto.

Una prassi di cui spesso le famiglie sono ignare e per la quale non sembrano essere adeguatamente tutelate.

Alla sua fondazione l’Associazione conta 10 aziende, unite dal desiderio di perseguire un comportamento imprenditoriale professionalizzante, rispettoso delle normative vigenti e verso i consumatori. 

Holiday Animazione, Alegria Entusiasmo in Movimento, GattoMatto Animazione, Cartoonia Animazione & Spettacolo, L’isola che non c’è, Osso Animazione, Il Genio della Lampada, Saltimatti, Fly Animazione, Mr Torcia sono le attività oggi costituenti l’assemblea generale e impegnate in un progetto ambizioso e virtuoso. 

Il settore dell’animazione, sia turistica sia quella rivolta alle famiglie in contesti urbani, è caratterizzata da lavoro in nero e irregolarità in numerosi ambiti: evasione fiscale, sicurezza sul lavoro, non osservanza delle normative sull’igiene e la somministrazione alimentare, utilizzo di attrezzature non a norma, svolgimento di attività in locali inadeguati o inagibili. 

Privati e aziende, persino i grandi marchi presenti sul territorio, favoriscono più o meno consapevoli, pratiche illegali e lo sviluppo di una concorrenza sleale che danneggia tutti gli attori in causa. Un gioco al ribasso che pone i bambini nelle mani di operatori non qualificati, sottopagati e non debitamente inquadrati, spesso troppo giovani per assumersi le responsabilità che il lavorare con minori comporta.

A pochi mesi dalla sua nascita Uniast ha già identificato un contratto di lavoro in grado di soddisfare le esigenze peculiari sia del settore che degli imprenditori e – non meno importanti – dei lavoratori. 

Nelle prossime settimane verrà siglato un accordo territoriale che consentirà alle aziende associate di applicare un contratto in grado finalmente di mettere giovani lavoratori nelle condizioni di lavorare in serenità e sicurezza, potendosi cimentare in un mestiere entusiasmante, appagante e altamente formativo. 

A questa prima pietra miliare nel percorso di Uniast, seguirà una campagna che mirerà a colpire i soggetti che ad oggi operano irregolarmente e indisturbati, che continuano ad adottare pratiche a svantaggio della sicurezza, della privacy, dell’igiene e dei diritti di operatori e clienti. Sempre in questa direzione Uniast ambisce a diventare un punto di riferimento per i futuri operatori che vorranno immettersi nel mercato, indirizzandoli così a compiere tutti i passi necessari per farlo correttamente.

La campagna si muoverà in più direzioni, accomunate da un fattore essenziale. Il coinvolgimento diretto delle autorità preposte alla vigilanza delle specifiche aree critiche. 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: