Primo Piano

Angelo Figuccia: “Il mistero dei pass per le zone blu”

Foto da Internet

Da venerdì scorso, 1 marzo, l’amministrazione comunale ha revocato la convenzione con la società TD Group, per il rilascio dei pass residenti per le zone blu.

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha deciso di internalizzare il servizio, cercando di fare ulteriore cassa, gestendo lo stesso attraverso gli uffici comunali e le circoscrizioni.

“Il fatto in sé merita un plauso – afferma Angelo Figuccia, capogruppo del Partito dei Siciliani-Mpa a Sala delle Lapidi – anche se nessuno sa chi rilascia questi pass e come sempre a pagarne le conseguenze sono i cittadini, che si trovano nel limbo e nell’incertezza. Si registra anche una assoluta mancanza di comunicazione tra l’amministrazione stessa e l’AMAT che, pur gestendo il servizio di controllo della sosta sulle “zone blu”, non ha ricevuto alcuna comunicazione sulla questione.

Di conseguenza, i cittadini che avrebbero dovuto rinnovare i pass si ritrovano nella spiacevole condizione di essere inadempienti e quindi passibili di contravvenzione. Da molti di questi cittadini sarà naturale aspettarsi ricorsi e di conseguenza la scelta che avrebbe dovuto portare soldi alle casse comunali si trasformerà in un boomerang di difficile gestione. Mi chiedo se il sindaco ha pensato chi pagherà il danno erariale, causato da questa scelta avventata e non organizzata”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: